Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Slot: Corte di Appello di Bari revoca sequestro dei beni al 'Re delle slot'

  • Scritto da Alessio Crisantemi

La Corte di Appello di Bari ha revocato la confisca dei beni operata nei confornti di un operatore pugliese nel 2015.

Si è conclusa con un nulla di fatto la vicenda relativa al maxi sequestro eseguito a Gravina di Puglia, in provincia di Bari, a un imprenditore del posto indicato, all'epoca dei fatti, come il “re delle slot”. Dopo un procedimento durato circa quattro anni (i fatti risalgono al lontano 2015), e il ricorso in Corte d'Appello presentato dall'imputato, la stessa Corte territoriale, ha accolto le doglianze difensive annullando il provvedimento ablativo.
Accadte lo scorso dicembre 2018, quando, dopo una serie di rinvii delle udienze, per omesse notifiche, si è celebrato il procedimento in grado di appello, dinanzi alla IV sezione penale della Corte d’Appello di Bari, la quale ha poi notificato nei mesi successivi un provvedimento di revoca del sequestro/confisca, e la restituzione di tutti i beni al signor Giuseppe Cassone, vale a dire il “re delle slot”, come riportato sulla stampa generalista.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.