Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco illegale: quasi 700mila euro di multe fra Sicilia, Puglia e Calabria

  • Scritto da Redazione

Forze dell'ordine e Monopoli proseguono controlli in esercizi di gioco, multe per 600mila in Sicilia, trovati circoli con apparecchi illegali a Foggia e Lamezia Terme (Cz).

Nuovi controlli a tappeto di forze dell'ordine e Monopoli di Stato sul territorio nazionale, per verificare il rispetto delle normative vigenti da parte degli esercizi con offerta di gioco con vincita in denaro.

600MILA EURO DI SANZIONI IN SICILIA - A cominciare dalla Sicilia, dove i funzionari di Adm e gli agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza hanno messo sotto la lente bar, tabacchi, sale giochi, agenzie di scommesse, internet point, centri trasmissioni dati e punti vendita ricariche: nel corso di 92 accessi sono state "riscontrate 13 attività di scommesse abusive, un'attività priva di licenza, quattro apparecchi installati in assenza di licenza di pubblica sicurezza, sei violazioni relative alle avvertenze sanitarie sul gioco patologico, cinque violazioni per raccolta di scommesse relative a eventi non inseriti nel palinsesto ufficiale Adm, tre violazioni al divieto di accesso ai minori di anni 18 nelle sale scommesse e il sequestro amministrativo di 39 apparecchiature, tra personal computer, totem e led rotanti, in violazione dell’art. 10, comma 9, lett. F/quater del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Tulps). Il risultato dei controlli ha determinato la contestazione di violazioni amministrative che prevedono l’irrogazione di sanzioni per oltre 600mila euro", si legge in una nota di Adm.

 

TOTEM A FOGGIA – Stesso meccanismo di azione a Foggia, dove i controlli congiunti hanno portato alla scoperta in un circolo privato di "quattro apparecchiature informatiche - cosiddetti totem - che consentivano l’accesso illegale a piattaforme di gioco online. Sono inoltre stati scoperti tre personal computer aperti alla libera navigazione su piattaforme di gioco illegale. Gli apparecchi e i computer sono stati sottoposti a sequestro amministrativo, il locale alla chiusura temporanea, mentre all’esercente è stata comminata la prevista sanzione amministrativa".
 
20MILA EURO DI MULTA A CIRCOLO DI LAMEZIA – Infine, in Calabria, gli agenti del Commissariato di Lamezia Terme (Cz) hanno accertato che in un circolo privato di Sambiase il titolare utilizzava delle apparecchiature telematiche che consentivano gioco con vincita di denaro. Dagli accertamenti svolti è emerso che il titolare del circolo non era in possesso della relativa autorizzazione, per cui il Commissariato ha posto sotto sequestro amministrativo i personal computer utilizzati e le relative stampanti mentre a carico del presidente del circolo è stata stabilita la sanzione amministrativa di 20mila euro.  
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.