Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tessera sanitaria e Vlt, Striscia la notizia: 'C'è chi utilizza card clonate'

  • Scritto da Redazione

La trasmissione 'Striscia la notizia' è andata alla ricerca di sale Vlt che dispongono di apparecchi con lettore per le tessere sanitarie: c'è chi utilizza tessere clonate.

È arrivato a Striscia la Notizia, la trasmissione televisiva in onda tutte le sere su Canale 5, il caso delle videolottery che ancora, nonostante la legge lo imponga da 1° gennaio 2020, non siano dotate di un lettore per le tessere sanitarie, che ha l'obiettivo di verificare la maggiore età del giocatore.

L'inviato di Striscia la notizia, Riccardo Trombetta, è andato a verificare che i gestori si siano messi in regola nella città di Firenze.
 
In un caso, Trombetta ha scoperto che i gestori hanno trovato un modo per far giocare i propri clienti senza tessera sanitaria. Cioè, è stato direttamente il gestore della sala a fornire ai giocatori una tessera clonata, capace di sostituire quella vera, eludendo così i controlli imposti dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli.
 
La trasmissione Striscia la notizia è tornare dunque a parlare di gioco, dopo il caso del distanziometro "spostato" per aggirare la legge sulle distanze delle sale da gioco dai punti sensibili e sembra che tornerà a farlo ancora, ad andare fino in fondo con la questione delle tessere sanitarie clonate nelle sale videolottery.

 

 

Share