Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse illecite in internet point, titolare rischia 1 anno di carcere

  • Scritto da Redazione

La Guardia di finanza di Torino scopre centro scommesse illegale celato da un internet point, il titolare rischia fino ad un anno di carcere.

All’apparenza sembrava un centro scommesse come tanti altri, ma la Guardia di Finanza di Torino ha scoperto come all’interno di un internet point del Canavese (Torino) venissero effettuate giocate sui principali eventi sportivi in maniera del tutto abusiva e senza alcuna autorizzazione.

Le indagini, condotte dai Finanzieri dal Gruppo Ivrea, "hanno accertato che presso l’agenzia coinvolta, venivano raccolte, del tutto illegalmente, scommesse relative ad eventi sportivi nazionali ed esteri: dagli incontri di calcio al basket sino alle gare ippiche, il tutto tramite un sito internet riconducibile ad una società austriaca, sito, tra l’altro, non autorizzato ad operare in Italia", si legge in una nota delle Fiamme gialle.

 

"Ad aggravare la posizione del titolare del centro scommesse, è anche emerso come l’uomo esercitasse la sua attività sprovvisto di qualsivoglia autorizzazione o licenza. Tutte le apparecchiature (una ventina tra computer, modem, stampanti e switch) sono state sequestrate. L’amministratore, un settantenne torinese, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per esercizio abusivo di gioco e scommesse. Rischia fino ad 1 anno di reclusione", concludono i finanzieri.
 
La vicenda è solo l'ultima di una serie, che ha visto diversi esercenti del territorio mettere in campo i "trucchi" più disparati per aggirare le norme vigenti, a cominciare dalla legge regionale piemontese sul gioco.
Dal mancato rispetto di distanziometro e limiti orari, con i sequestri di decine di slot, alla violazione dei profili di migliaia di giocatori online scoperta sempre dalla Gdf a dicembre 2019.
 
Share