Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Emilia: 'Pregiudizio non provato, sale scommesse restano chiuse'

  • Scritto da Redazione

Il Tar dell'Emilia respinge l'istanza cautelare di due sale scommesse di Bologna ritenendo che 'le società ricorrenti non hanno in alcun modo comprovato l’esistenza di un pregiudizio'.

Sono state respinte due istanze cautelari da parte del Tribunale amministrativo dell'Emilia Romagna che erano state presentate dai titolari di due sale scommesse, contro il Comune di Bologna, per l'annullamento dell'ordinanza di chiusura delle sale giochi.

In entrambi i casi, il Tar dell'Emilia Romagna, ha respinto l’istanza cautelare e fissato la Camera di Consiglio per il 1° aprile e ha motivato: "considerato che le società ricorrenti non hanno in alcun modo comprovato l’esistenza di un pregiudizio, derivante dal gravato provvedimento comunale di chiusura della sala giochi/scommesse gestita dalla stessa, di gravità ed urgenza tali da non consentire il differimento dell’esame dell’istanza cautelare fino alla data fissata per la camera di consiglio, (in origine 18 marzo 2020 poi ulteriormente differita al 1 aprile 2020, ex art. 3 D.L. 8 marzo 2020 n. 3)”.

 

Share