Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bollettino entrate, Mef: 'A marzo dal gioco il 17 percento in meno'

  • Scritto da Redazione

Il lockdown per Covid-19 taglia le entrate erariali dalle attività di gioco, a marzo, quando la chiusura è stata solo parziale, il Mef registra un calo del 17 percento.


Quanto pesa il "fermo" dei giochi sulle entrate erariali durante i mesi di lockdown per Covid-19?
In modo consistente, a giudicare da quanto si legge nel Bollettino diramato dal ministero dell'Economia e delle finanze per il mese di marzo.

Nel documento infatti si legge che "le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono risultate pari a 3.268 milioni di euro (-672 milioni di euro, pari a –17,1 percento) e hanno naturalmente risentito della sospensione dei giochi a partire dalla fine dei concorsi del 21 marzo 2020; considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre
attività di gioco) è di 3.137 milioni di euro (-688 milioni di euro, pari a –18 percento)".

Un calo che con tutta probabilità sarà ancora più marcato per il mese di aprile.

 

Share