Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Riavvio gioco, Adm: 'Controlli su rispetto protocolli, ecco le sanzioni'

  • Scritto da Redazione

Adm fissa le sanzioni per le violazioni delle misure di contenimento e prevenzione del Covid-19 previste per le attività di gioco, le direzioni territoriali vigileranno sul rispetto dei protocolli.

 

Dopo le Regioni, anche l'Agenzia delle dogane e dei monopoli, con una determinazione direttoriale firmata dal direttore generale Marcello Minenna, sancisce il riavvio delle attività di gioco dalla prossima settimana.

"È disposta l’autorizzazione alla riattivazione delle piattaforme per l’esercizio delle attività di gioco all’interno delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo e degli esercizi che raccolgono giochi tipici di tali sale, a condizione che le Regioni e le Province Autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l'andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e che individuino i protocolli o le linee guida applicabili idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi, nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli, o nelle linee guida nazionali, e comunque, in coerenza con i criteri di cui all'allegato 10 del Dpcm 11 giugno 2020", si legge nella determinazione, all'articolo 1.

"La raccolta di tutti i giochi pubblici nelle sale e negli esercizi di cui all’articolo 1 è consentita a seguito dell’adozione, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, dei provvedimenti delle Regioni e delle Province autonome di cui al Dpcm 11 giugno 2020", precisa Minenna.

"Nell’ambito delle attività di controllo sul gioco pubblico, le Direzioni territoriali dell’Agenzia assicurano anche il rispetto delle misure di contenimento e di prevenzione indicate dai protocolli adottati dalle Regioni e dalle Province autonome, applicando le misure previste dal Decreto Legge 16 maggio 2020, n. 33", si legge ancora nella determinazione.
 
Le modalità, che riguardano vari aspetti, dalla capienza delle sale ai percorsi di entrata ed uscita separati, dalla verifica della temperatura all’ingresso alla distanza lineare di almeno 1 metro fra gli utenti e fra le postazioni dei lavoratori a contatto con l’utenza, senza dimenticare pulizia degli apparecchi al termine di ogni utilizzo e adeguatezza della ventilazione e degli impianti di areazione, sono consultabili integralmente a questo link.
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.