Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Minenna (Adm): 'Fondamentale garantire sicurezza dei giocatori'

  • Scritto da Redazione

Adm, Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza firmano regolamento operativo del Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori.

 

“Lo Stato deve combattere l’illegalità.
Non ci sono dati ufficiali sul gioco illegale, per evidenti motivi, ma operatori di mercato che effettuano analisi finanziarie su questo fenomeno parlano spesso di una quantità finanziaria analoga a quella che viene introiettata dallo Stato nella gestione delle concessioni, quindi tra gli 8 e gli 11 miliardi di euro".

Così il direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, Marcello Minenna, commenta la firma del regolamento operativo del Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori, sottoscritto oggi, 2 luglio, insieme con il Capo della Polizia Franco Gabrielli, il Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri e il Comandante generale della Guardia di Finanza Giuseppe Zafarana.

Una sinergia totale per la realizzazione di un tavolo di lavoro interforze che ponga in essere un’azione comune e coordinata tra l’Agenzia delle dogane e dei monopoli e le forze dell’ordine, impegnate nel settore, volta a contrastare il gioco illegale e le infiltrazioni della criminalità organizzata, perseguendo il fine della sicurezza del gioco e della tutela dei minori, inviando al contempo all’esterno un forte, concreto ed effettivo, segnale di coesione istituzionale ed unità d’intenti.

"In un momento così importante per il Paese è particolarmente importante prestare la massima attenzione - ha proseguito Minenna - e diventa fondamentale garantire equilibrio, il rispetto delle regole, la tutela dei minori, la sicurezza dei giocatori. La vicinanza delle forze dell’ordine mi conforta, possiamo fare un gran lavoro. Daremo dei segnali forti a breve, otterremo maggiori presidi di legalità e maggiore controllo sul territorio".
 
"LOCKDOWN, RICAVI CROLLATI DEL 50%" - A margine della firma del regolamento operativo, Minenna si è poi espresso sul "ritorno alla normalità" del settore dei giochi dopo i tre mesi di "fermo" per l'emergenza Covid-19, che secondo lui non avverrà "prima della fine dell'anno".
Per rimarcare, infine, che "la chiusura delle attività di gioco ha fatto crollare del 50 percento i ricavi del comparto".
 
Share