Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lootbox, Ue: 'Autorità nazionali adottino approccio comune'

  • Scritto da Redazione

In un rapporto del Parlamento Ue sulle lootbox, si invita alla cooperazione per combattere i mercati illegali.

"Il dibattito pubblico sulle lootbox finora ha ruotato principalmente attorno a somiglianze reali o percepite tra lootbox e il gioco d'azzardo. Di conseguenza, molte autorità di gioco d'azzardo hanno iniziato a indagare la questione e di collaborare tra loro, e alcune autorità hanno adottato pareri o addirittura preso azione contro le lootbox. Le questioni chiave qui riguardano le lootbox in cui può essere la ricompensa convertita in denaro del mondo reale. Sebbene ciò non sia possibile per la maggior parte dei tipi di lootbox, esistono mercati grigi su piattaforme di terze parti in cui vengono scambiati oggetti virtuali. Si raccomanda quindi che le autorità nazionali del gioco d'azzardo intensifichino la loro cooperazione per garantire che gli editori di videogiochi agiscano contro mercati illegali che violano i loro termini e condizioni".

Lo si legge nelle conclusioni al rapporto del Parlamento Ue sulle "Loot boxes in online games and their effect on consumers". Secondo il rapporto, "vietare efficacemente le lootbox in base alla regolamentazione del gioco d'azzardo (come in Belgio e Paesi Bassi) rimuove le lootbox considerate giochi d'azzardo dai videogiochi, ma influisce anche sul mercato unico dei videogiochi. Negli Stati membri in cui sono vietate le lootbox, gli editori di videogiochi non possono commercializzare gli stessi giochi degli altri Stati membri e i giocatori non possono acquistare e giocare agli stessi giochi. Poiché la legislazione sul gioco d'azzardo è di competenza degli Stati membri dell'Ue, tutti gli Stati membri dovrebbero sviluppare un approccio comune per evitare che il mercato dell'Ue per i videogiochi si frammenti".

E "il fatto che le autorità nazionali del gioco d'azzardo abbiano cambiato le loro conclusioni sulla natura delle lootbox, nonostante le somiglianze nelle loro definizioni legali nazionali di gioco d'azzardo e nonostante la loro collaborazione nel quadro del Gref, mostra i limiti di tale approccio nazionale".

Inoltre, "le lootbox sono un esempio specifico (anche se prominente) di questioni più generali relative a progettazione del gioco problematica e metodi di monetizzazione in-game che possono essere visualizzati anche nei video giochi indipendentemente dalle lootbox. Nei modelli di business e negli elementi di design nel videogioco l'industria si sviluppa rapidamente, concentrandosi in particolare sulla regolamentazione delle lootbox c'è il rischio che essa semplicemente le sostituisca con altri progetti di giochi e metodi di monetizzazione potenzialmente problematici in il futuro e che tale regolamentazione rimarrà indietro rispetto allo sviluppo tecnologico.

Si raccomanda quindi di ampliare la prospettiva oltre gli aspetti del gioco d'azzardo e affrontare la questione delle lootbox e altri progetti di giochi problematici sotto un profilo più ampio di protezione del giocatore. L'Unione europea ha competenze ad ampio raggio nel campo del consumatore. Inoltre, l'Ue ha già preso significative iniziative in mercati che hanno somiglianze per quanto attiene le preoccupazioni create dalle lootbox".

 

Share