Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Preu giù dell'86 %, - 21 % per entrate di gioco e lotterie

  • Scritto da Redazione

Il Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-marzo 2021 evidenzia la flessione di quelle derivanti dal gioco a causa della diminuzione del Preu (-1.157 milioni, -86,2 percento).

Le entrate di lotto, lotterie e altre attività di gioco ammontano a 2.475 milioni di euro registrando una flessione pari a 662 milioni di euro (-21,1 percento) a causa della diminuzione del Preu (-1.157 milioni di euro, pari a -86,2 percento) per l’annullamento degli acconti dovuti sul primo e sul secondo bimestre 2021 (determina del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli del 22 gennaio 2021 e successiva del 24 marzo 2021).

Sono alcuni dei dati che emergono dalla lettura del Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-marzo 2021 redatto congiuntamente dal Dipartimento delle Finanze e dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato.


Le entrate tributarie e contributive nel primo trimestre del 2021 mostrano nel complesso una diminuzione di 2.725 milioni di euro (-1,7 percento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. La dinamica osservata è la risultante della variazione negativa delle entrate tributarie (-1.093 milioni di euro, -1,1 percento) e della diminuzione, in termini di cassa, delle entrate contributive ( -1.632 milioni di euro, -2,7 percento).

L’importo delle entrate tributarie comprende anche i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive, quindi integra il dato già diffuso con la nota del 5 maggio scorso.
Sul sito del Dipartimento Finanze è altresì disponibile il report delle entrate tributarie internazionali del mese di marzo 2021, che fornisce l’analisi dell’andamento tendenziale del gettito tributario per i principali Paesi europei, sulla base delle informazioni diffuse con i “bollettini mensili” di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna.
 
Share