Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Calvi (Glms): 'Match fixing, azioni collettive per fenomeno globale'

  • Scritto da Redazione

All'evento organizzato dal Consiglio d'Europa sull'integrità sportiva, Calvi (Glms) chiede assunzione di responsabilità globale di tutti i Governi nella lotta al match fixing.

Roma - “Abbiamo visto quanto è fragile l'ecosistema sportivo e quanto le organizzazioni criminali abbiano sfruttato il virus per aumentare la propria presenza nei territori e in questo ambito”.

Lo sottolinea Ludovico Calvi, presidente di Glms- Global lottery monitoring system, il sistema di monitoraggio mutualizzato delle lotterie statali sulle scommesse sportive, nel corso della seconda giornata di lavori dell'evento organizzato dal Consiglio d'Europa a Roma, dedicato all'integrità nello sport e al contrasto al match fixing, oggi 7 dicembre.

“Abbiamo tre hub a Hong kong, Copenaghen e Nord America, e abbiamo visto quanto sono vulnerabili le piccole organizzazioni. E quanto lo sono i giovani, fondamentali ai nostri occhi, e al centro della Conferenza di Losanna, penalizzati dai salari bassi, causati anche dalla mancanza di merchandising, dallo stop allo sport nei mesi di pandemia e dai problemi che ciò ha creato”, puntualizza Calvi.

 

Per il presidente di Glms “servono azioni collettive, un'assunzione di responsabilità globale, per far sì che tutti facciano parte di questa nostra attività nel contrasto ad un fenomeno globale. È necessario aumentare il livello di vigilanza, stiamo cercando di convincere i Governi ad unirsi della Convenzione di Macolin, come abbiamo fatto con il Marocco ed altri Paesi”.

 

Share