Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Igt. 'Gioco responsabile chiave per il successo del nostro settore'

  • Scritto da Redazione

In un breve video social tre manager di Igt presentano il programma aziendale di gioco responsabile indicandolo come 'una leva sempre più strategica per la nostra azienda'. 

Il gioco responsabile vero e proprio asset strategico per la creazione di valore in Igt. Questo è quanto emerge da un breve video (circa 2' e 30") dal titolo "Per noi il gioco è una cosa seria", pubblicato sui profilli social aziendali, nel quale tre manager di Igt spiegano come il tema del gioco responsabile sia "integrato in tutto il processo che guida il ciclo di vita dei nostri prodotti, dalla fase di design, fino allo sviluppo e alla distribuzione sui punti vendita". 

“Il gioco responsabile è diventato una leva sempre più strategica per la nostra azienda”, spiega Ludovica Meloscia, head of Responsible Gaming di Igt. “Negli ultimi anni abbiamo portato avanti un processo evolutivo che si è concretizzato innanzitutto in una governance e poi nella creazione di un comitato di gioco responsabile che è composto dalle funzioni di business e corporate. Questo ha permesso la strutturazione di veri e propri team cross-funzione che lavorano a più livelli e su vari target di riferimento: i nostri giocatori, i rivenditori, i nostri colleghi dipendenti che ci aiutano a diffondere una cultura di gioco responsabile, e poi le istituzioni e i media. Noi sappiamo che il gioco fa parte del Dna degli italiani e quindi vogliamo promuovere un approccio al gioco sano e propositivo”.

"Il gioco responsabile è diventato il momento fondamentale per poter costruire qualsiasi azione di relazione pubblica e relazione istituzionale", aggiunge Alberto Giorgetti, institutional Relations senior director, "in una realtà dove ormai la normativa vigente e la regolazione in generale considera fondamentale la difesa del giocatore, la difesa dei soggetti deboli e quindi mettere in sicurezza ogni iniziativa che possa essere legata al gioco pubblico".

Chiude il video l'intervento di Camilla Curiale, head of Product management lotto games di Igt, "Ho capito che il gioco responsabile è proprio la chiave per il successo del nostro settore perché come concessionaria abbiamo due obiettivi: da una parte la creazione del valore di lungo periodo mantenendo dei giocatori sani, generando quel valore economico che si attende in un mercato così importante come quello del gambling; dall’altra parte, portare avanti un impegno del concessionario verso il Paese, verso lo Stato, proponendo un gioco sano, responsabile e controllato. Quindi l’impegno che mettiamo tutti i giorni nel nostro lavoro è quello di includere il concetto di gioco responsabile in tutto il ciclo di vita dei nostri prodotti: dalla fase di concept, nella fase di sviluppo e poi di distribuzione. Il pensiero è sempre lo stesso, ovvero che il gioco è una cosa seria e dobbiamo far divertire i nostri giocatori in sicurezza e soprattutto che bisogna giocare sempre con la testa“.

Share