Logo

Ue: 'Prestatori gioco forniscano informazioni ad autorità fiscali'

Pubblicata sulla Gazzetta Ue la Raccomandazione del Parlamento europeo che obbliga i prestatori di servizi di gioco a fornire informazioni alle autorità fiscali.

 

Ci sono anche i “prestatori di servizi di gioco d'azzardo” fra i soggetti obbligati a fornire informazioni alle autorità fiscali debbano essere gli stessi elencati nella direttiva antiriciclaggio.

A stabilirlo è la Raccomandazione del Parlamento europeo del 13 dicembre 2017 al Consiglio e alla Commissione a seguito dell'inchiesta in relazione al riciclaggio di denaro, all'elusione fiscale e all'evasione fiscale  pubblicata sulla Gazzetta europea di oggi, 11 ottobre.

Inoltre, il Parlamento europeo “chiede che la Commissione valuti con urgenza le implicazioni che le attività di gioco elettronico, le valute virtuali, le criptovalute, la tecnologia blockchain e la tecnologia finanziaria possono avere sul riciclaggio di denaro e sulla criminalità fiscale; invita altresì la Commissione a considerare possibili misure, tra cui una proposta legislativa, volte a creare un quadro normativo per tali attività nell'ottica di limitare gli strumenti che consentono il riciclaggio di denaro”.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.