Logo

Sigma Malta, buona la quinta per la fiera del gioco online

Giornata di debutto, oggi 28 novembre, per la quinta edizione di Sigma Malta, la fiera del gioco online.

 

E con questa sono cinque. La fiera del gioco online Sigma di Malta, divenuta un appuntamento imperdibile per la comunità internazionale dell’iGaming, celebra da oggi, 28 novembre, la sua quinta edizione, nel più grande centro espositivo dell’isola: il Malta Fairs and Conventions Centre, meglio conosciuto come Mfcc, a Ta 'Qali. Dopo le primissime edizioni che hanno subito suscitato curiosità tra gli addetti ai lavori, l'evento si è posizionato come un appuntamento all'avanguardia in un settore molto competitivo come quello del gaming online. E quest’anno rilancia, aumentando l’esposizione di un giorno e portandola quindi a tre: dal 28 al 30 novembre. Puntando ancora più in alto. Secondo gli organizzatori, in particolare, Sigma 2018 darà il benvenuto a oltre 400 espositori, potendo contare su oltre 200 relatori - individuati tra i leader del settore - che intervengono nelle varie sessioni di dibattito.

Puntando a segnare un nuovo record di visite superando i 12mila partecipanti. Sulla base anche dei dati più che incoraggianti della scorsa edizione in cui la fiera ha attirato visitatori provenienti da oltre 80 paesi, consolidando la sua reputazione come punto fermo nel calendario globale del gioco online.

L’edizione di quest’anno, inoltre, potrà contare anche su un piano espositivo ampliato e studiato per accogliere tutti gli stand della nuova fiera e un numero crescente di visitatori, seguendo le stime degli organizzatori. A partecipare sono molti dei più importanti marchi dell’iGaming internazionale come Betsson, BetConstruct, Microgaming, Netent, PokerStars, GiG, Leo Vegas ed Evolution Gaming, solo per citarne alcuni. Come sempre, con una grande partecipazione da parte dell’Italia, favorita non solo dalla vicinanza geografica ma anche dalle varie interazioni tra i due paesi proprio grazie al gaming online. Ma l’Italia, stavolta, sarà doppiamente al centro dell’attenzione: una volta tanto, però, non per le opportunità di crescita e sviluppo, bensì per i limiti e le restrizioni che rischiano di compromettere seriamente le attività degli operatori di questi business. Con il divieto totale di pubblicità dei giochi disposto dal decreto Dignità, in effetti, a essere più colpiti sono proprio i giochi online, che da sempre vivono di campagne marketing, promozioni, sponsorship e, soprattutto, affiliazioni. Tra i temi più in voga nel settore e tra le attività che hanno determinato il successo di eventi come il Sigma di Malta c’è proprio il business delle cosiddette “Affiliations”. Un’attività, anche questa, che non potrà più essere eseguita in Italia o, almeno, non più nelle forme impiegate oggi in ogni parte del mondo.

Ecco quindi un bel tema da affrontare alla fiera maltese, alla ricerca di un modello sostenibile di affiliazioni.

Ma oltre al business puro e ai dibattiti, c’è anche molto di più. E come sempre, gli organizzatori stanno lavorando per rendere l’evento ancora più interessante per i professionisti che partecipano all’evento, confermando la propria fiducia oppure intervenendo per la prima volta. Puntando molto anche sui contenuti. Per questa ragione la nuova edizione sarà caratterizzato dagli interventi di nuovi relatori che affronteranno problemi di settore di estrema attualità, in un contesto di conferenze molto dinamico. Ma senza sottovalutare il networking. Anzi. È da sempre questo uno dei punti di forza della kermesse maltese, caratterizzata da un ritmo ideale per permettere ai partecipanti di interagire con la comunità dell’iGaming in un ambiente rilassato, utile per la creazione di nuove amicizie e alleanze strategiche.

GLI EVENTI DI OGGI - Nell'agenda della giornata inaugurale anche una conferenza per Blockchain, con Mark Suwan, Ceo di Blockchip, a presiederla. Inoltre, esperti come Brock Pierce, consulente per lo scambio di dati aperti e Joseph F. Borg, partner di Wh Partners, affronteranno questioni complesse, come la trasparenza e il diritto all'oblio, investimento in blockchain e regolamento Ico.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.