Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gambling commission Uk: 'Cala gioco online, giù le scommesse sportive'

  • Scritto da Redazione

La Gambling commission pubblica dati sul mercato del gioco fra marzo 2018 e marzo 2019, per la prima volta nella sua storia cala il rendimento del gioco online.

 

Per la prima volta nella sua storia, cala il gioco online nel Regno.

È forse questo il dato più importante che emerge dalla lettura del rapporto sul mercato nazionale del gioco pubblicato dalla Gambling commission, relativo ai mesi precedenti all'implementazione - dal 1° aprile 2019 - della nuova puntata massima di due sterline sui terminali di scommesse a quota fissa (Fobt) nei negozi delle "high street".

I dati mostrano che nei 12 mesi compresi fra il 31 marzo 2018 e il 31 marzo 2019 il gioco ha generato un rendimento lordo di 14,4 miliardi di sterline (pari a circa 16,8 miliardi di euro, Ndr), con un calo dello 0,3 percento. Il calo è leggermente maggiore rispetto ai 12 mesi chiusi a settembre 2018, che hanno visto un rendimento lordo di 14,5 miliardi di sterline. Il prossimo rapporto sul mercato della Gambling commission comprenderà i mesi fino a maggio 2019.

 

L'online rimane la fetta più grande del mercato del gioco nel Regno Unito, pari a 5,3 miliardi di sterline, equivalente al 37,1 percento della torta totale. Tuttavia, tale somma ha rappresentato un calo dello 0,6 percento su base annua, grazie al calo di quasi l'11 percento delle scommesse sportive, a 1,83 miliardi di sterline, nonostante un aumento del fatturato del 2,7 percento.
 
La maggior parte del calo delle scommesse si è verificato per la caduta del segmento ippico, che ha visto scendere il suo rendimento lordo del 15 percento, a 522 milioni di sterline.
Il rendimento delle scommesse sul calcio è sceso del 4,4 percento, a 991 milioni di sterline, mentre quello degli sport virtuali è scivolato del 12,5 percento, a 68,6 milioni. Il betting exchange, che non è incluso nella statistica generale delle scommesse, vede il rendimento lordo scivolare dell'1,4 percento, a 166,4 milioni di sterline.
 
Il segmento del casinò online è andato molto meglio, con un rendimento lordo cresciuto del 6 percento a 3,11 miliardi di sterline, mentre il turnover del casinò è migliorato dell'8,7 percento. Il rendimento lordo del bingo è aumentato del 7,4 percento, a 176,1 milioni di sterline, e il pool betting è aumentato del 17,4 percento, a 33,7 milioni.
Il numero di nuove registrazioni di account online è aumentato di circa 1 milione, raggiungendo i 33,3 milioni complessivi, ma i conti attivi sono scesi del 9,3 percento, a 31 milioni.
 
Il rendimento lordo delle scommesse terrestri invece è sceso meno dell'1 percento, a 1,42 miliardi di sterline, mentre il fatturato è aumentato del 2 percento, a 8,91 miliardi. Le corse dei cavalli e dei cani hanno riportato cali di rendimento lordo e turnover, mentre il calcio ha visto guadagni decenti in entrambe le categorie.
 
Quanto ai Fobt, il loro rendimento lordo è calato meno dell'1 percento, a 1,83 miliardi di sterline - sebbene ciò rappresentasse il primo declino di questo tipo di apparecchi in un decennio - grazie alle macchine B2 che scendevano di quasi un terzo, a 1,16 miliardi.
Tuttavia, le macchine B3 dei negozi di scommesse - che erano già limitate a quote di 2 sterline - hanno riportato un rendimento lordo più che quadruplicato a 670,8 milioni di sterline, grazie a ciò che la Gambling commission ha definito "miglioramenti nel modo in cui raccogliamo e riportiamo dati granulari per quei cabinet che offrono giochi in più categorie".
 
Il numero di negozi di scommesse è sceso del 3 percento, a 8.320 unità, segnando il sesto anno consecutivo di contrazione immobiliare. Questa contrazione dovrebbe accelerare drasticamente poiché gli operatori di scommesse hanno chiuso centinaia di negozi a seguito del calo della posta dei Fobt da aprile.
 
Per quanto riguarda gli altri segmenti del mercato, le vendite della lotteria nazionale sono aumentate del 4 percento, a 7,2 miliardi sterline, mentre il rendimento lordo del casinò terrestre è sceso del 10,3 percento a 1,6 miliardi di sterline, principalmente a causa del declino dell'attività di gioco da tavolo. Il rendimento lordo del bingo a terra è sceso dell'1 percento a 677 milioni di sterline e le sale giochi sono salite dell'1,8 percento a 429,6 milioni di sterline.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.