Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Uk, GambleAware lancia Bet Regret: 'Nuova campagna per il gioco sicuro'

  • Scritto da Redazione

GambleAware lancia la campagna Bet Regret per 'incoraggiare' gli scommettitori sportivi a fare una pausa prima di puntare impulsivamente.

GambleAware ha lanciato la seconda fase della più grande campagna nazionale per il gioco sicuro della Gran Bretagna, Bet Regret, che si rivolge a un pubblico stimato di 2,4 milioni di uomini di età compresa tra i 18 ei 34 anni che scommettono frequentemente sullo sport.

In concomitanza con il lancio, la Football Supporters Association ha anche condotto un sondaggio tra i tifosi di calcio per conto di GambleAware, per fornire un'istantanea degli attuali atteggiamenti e comportamenti degli scommettitori sportivi di sesso maschile.

La prima pubblicità della campagna 2020 è stata presentata sabato 12 settembre durante la partita di calcio d'inizio della Premier League - Fulham-Arsenal alle 12.30.

La campagna consisterà in due spot televisivi accanto a una campagna radiofonica e digitale. Attingendo alla nostalgia e alla popolarità del wrestling, la Tv le pubblicità cercano di incoraggiare gli scommettitori sportivi a fare una pausa prima di fare una puntata "impulsiva".
 
La campagna sulla salute pubblica, lanciata originariamente nel febbraio 2019 per aumentare la consapevolezza delle scommesse impulsive al fine di incoraggiare la moderazione e ridurre i danni del gioco con vincita in denaro, vedrà l'introduzione di tecniche di cambiamento del comportamento. Queste sono progettate per aiutare gli scommettitori sportivi frequenti, che vogliono evitare la sensazione di Bet Regret, incoraggiandoli a "toccare" i loro telefoni prima di piazzare una scommessa online. Il consiglio per gli scommettitori di "toccare" fa parte di una strategia per incoraggiare l'adozione di un nuovo comportamento specifico e facile da seguire per "mettersi in pausa" prima di piazzare una scommessa, per riconsiderarla.
 
Durante la valutazione del primo anno della campagna, i ricercatori di Ipsos Mori1 hanno scoperto che la consapevolezza di sé tra gli uomini di età compresa tra 18 e 34 anni che scommettono frequentemente sullo sport è in aumento e che il loro comportamento sta iniziando a cambiare, ma c'è ancora bisogno di altre consulenze specifiche. Successivi risultati dei ricercatori mostrano che dopo un calo a causa dell'assenza di sport dal vivo, ad agosto le scommesse sportive sono tornate "a livelli normali", con oltre un quarto (27 percento) del pubblico della campagna che ha dichiarato di scommettere più di tre mesi fa, mentre la percentuale di quelli che hanno scommesso sul calcio online nell'ultimo mese è in aumento del 62 percento.
 
Oltre a questi risultati di valutazione della campagna, il sondaggio Fsa indica che guardare più partite in casa piuttosto che allo stadio aumenterà probabilmente i livelli di scommesse in-play, con l'83 percento dei fan che scommettono in-play su partite di calcio che dicono di scommettere in-play di più quando guardano una partita in casa piuttosto che in uno stadio. Di quelli che dicono che probabilmente scommetteranno di più in questa stagione, quasi tre quarti (73 percento) ha spiegato che è più facile scommettere in casa che in una partita.
 
Il professor Sian Griffiths, presidente del Safer Gambling Campaign Board e GambleAware Trustee, dichiara: “Il primo anno della campagna Bet Regret ha avuto un impatto positivo sul nostro pubblico di destinazione. Stiamo cercando di costruire partendo da quel successo influenzando il cambiamento del comportamento incoraggiando gli scommettitori sportivi a "toccare fuori" la loro App di gioco d'azzardo e a prendersi un momento per riflettere prima di piazzare una scommessa rischiosa e impulsiva.
Questa nuova campagna è progettata per aiutare i fan a evitare il 'Bet Regret' e ridurre i potenziali danni causati dal gioco".
 
Jo Churchill Mp, ministro per la Prevenzione, la sanità pubblica e le cure primarie, afferma: “L'impatto di un problema di gioco d'azzardo può essere devastante per un individuo e per coloro che lo circondano.
È un'ottima notizia che la campagna Bet Regret stia entrando nel suo secondo anno e incoraggi coloro che stanno piazzando una scommessa a fermarsi e a riconsiderare cosa fare. Aiuta anche a garantire che chiunque ne abbia bisogno possa ottenere consigli e supporto per essere protetto dai danni legati al gioco".
 
Nigel Huddleston MP, ministro per lo sport, il turismo e il patrimonio, sostiene: "La messaggistica più sicura sul gioco d'azzardo ha un ruolo fondamentale da svolgere nella protezione delle persone dai danni legati al gioco. Questa nuova campagna GambleAware è un modo creativo e coinvolgente per invitare le persone a fermarsi e riflettere sulle implicazioni delle loro azioni".
 
Bet Regret viene finanziato attraverso donazioni aggiuntive all'indipendente Safer Gambling Board, in linea con l'impegno assunto con il Governo dalle industrie di gioco e dalle emittenti tv.
Sky, BT Sport, ITV e Channel 4 sono tra coloro che stanno sostenendo la campagna.
 
La campagna è una parte delle azioni ad ampio raggio di GambleAware per ridurre i danni causati dal gioco con vincita in denaro considerando le persone, i prodotti e l'ambiente in cui si trovano.
 
 
Share