Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Uk, Gambling commission: 'Slot e scommesse online, crescita del 3-4%'

  • Scritto da Redazione

La Gambling Commission pubblica nuovi dati sugli effetti della nuova stretta anti-Covid-19 sui comportamenti di gioco nel Regno Unito: cresce il mercato online.

L'attività di gioco nel mercato online è cresciuta, nel Regno Unito, del 3 percento su base mensile nei conti attivi e del 4 percento nelle scommesse, mentre il rendimento lordo del gioco (Ggy) è diminuito del 13 percento a seguito della normalizzazione dei margini delle scommesse sugli eventi reali dopo i livelli elevati nel mese di ottobre.

Le slot Ggy sono aumentate del 3 percento a quasi 177 milioni di sterline. Anche il numero di scommesse è aumentato (dal 4 percento a oltre 5,2 miliardi) insieme al numero di account attivi (dall'1 percento a 2,8 milioni), una cifra che è la più alta nel periodo della pandemia Covid-19.

Il numero di sessioni di slot online che durano più di un'ora è aumentato del 3 percento (a 2,2 milioni) da ottobre a novembre; 1 percento in più rispetto all'aumento delle sessioni complessive. La durata media della sessione è aumentata da 1 minuto a 22 minuti con circa l'8 percento di tutte le sessioni che durano più di un'ora.

Questi sono alcuni dei dati che balzano agli occhi scorrendo i dati diffusi dalla Gambling Commission del Regno Unito inerenti il periodo tra marzo e novembre, che mostrano come il rinnovato inasprimento del lockdown per il contenimento del Covid-19 abbia influenzato l'andamento del gioco con vincita in denaro nel Paese.

A seguito dell'adozione di misure più restrittive e del licenziamento di molti dipendenti, per novembre la Commissione non ha richiesto dati agli operatori di scommesse autorizzati (Lbo) e ricomincerà la raccolta solo quando sarà possibile riaprire.
 
I dati della ricerca sui consumatori continuano a mostrare che nella popolazione nel suo insieme non ci sono prove di un aumento significativo o sostenuto dell'attività di gioco d'azzardo nel periodo Covid-19. Tuttavia, la ricerca evidenzia i collegamenti tra gli impatti della pandemia sul benessere finanziario e mentale delle persone e l'aumento del gioco. Sulla base di quanto dimostrato dalla ricerca, Gambling commission avverte la necessità di una maggiore vigilanza da parte dell'operatore durante questo nuovo blocco nazionale "perché la maggior parte delle persone trascorre più tempo a casa ed è probabile che molti si sentano soli e quindi siano vulnerabili a causa dell'incertezza sulle loro circostanze personali o finanziarie.
 
Sappiamo - scpiegano dall'autorità - che alcuni consumatori, come i giocatori molto coinvolti, fruiscono di una così vasta gamma di prodotti che rischiano di spendere, più del solito, tempo e denaro nel gioco d'azzardo e il fatto che lo sport continuerà durante questo blocco significherà che ci sono più opportunità di scommettere per i clienti. La situazione è tale per cui alcune persone potrebbero giocare d'azzardo per la prima volta.
 
Di recente - ammoniscono - abbiamo scritto agli operatori per ricordare loro le linee guida che abbiamo inizialmente rilasciato a maggio agli operatori online e le loro responsabilità durante questo periodo difficile per il Paese".
 
Nel frattempo la Commissione continua a monitorare il rischio correlato al Covid-19, valutando l'impatto delle linee guida rafforzate fornite agli operatori; raccogliendo, elaborando e pubblicando dati, nonché supportando il settore mentre i locali si adattano alle mutevoli restrizioni: "Laddove le prove identifichino rischi aggiuntivi per i consumatori, intraprendiamo ulteriori azioni per proteggerli".
Share