Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco illegale e lockdown, i numeri della Danimarca

  • Scritto da Redazione

Tutto il mondo è paese, e così, anche in Danimarca il lockdown per Covid ha favorito la crescita del gioco illegale. A rilevarlo è un rapporto del regolatore Spillemyndigheden.

Mentre il mercato nazionale, per la prima volta dalla sua regolamentazione nel 2012, mostra segni di flessione - con una diminuzione delle entrate lorde dell'8,7 percento su base annua, per la chiusura delle strutture di vendita al dettaglio a causa del Covid - l'Autorità danese per il gioco d'azzardo Spillemyndigheden tira le somme sulla diffusione di quello illegale, sempre nello stesso periodo e per le stesse ragioni, in un rapporto pubblicato a questo link

Come da tempo ribadisce l'Agenzia delle dogane e dei monopoli in Italia, anche nel Paese scandinavo il lockdown del gioco lecito ha favorito la crescita di quello su canali non consentiti, seppur in misura minore.

Secondo il report, nel 2020, l'Autorità ha bloccato 16 siti web che offrono giochi illegali, mentre per il 2021 i casi fin qui rilevati sono sotto la lente dei tribunali.

In questo periodo, la Danish Gambling Authority ha ricevuto segnalazioni sulla fornitura di lotterie illegali nei pub. Le lotterie osservate nei pub sono di carattere molto diverso. Alcune forniscono l'opportunità di vincere una birra a chi acquista un gratta e vinci, altre vincolano il loro montepremi alla quantità di partecipanti - fra le 500 e le 5mila corone danesi, in media, l'equivalente di 67 o 670 euro.
Di pari passo, specialmente durante il primo lockdown della Danimarca in primavera, l'Autorità ha osservato un aumento degli eventi di bingo. Molti degli eventi si sono svolti concentrandosi sugli aspetti sociali come l'aumento del senso di unità, in particolare nelle comunità locali. Un gioco è, come accennato in precedenza, coperto dai requisiti del Gambling Act per una licenza se c'è una puntata, un elemento di probabilità e una possibilità di vincere un premio. Lo scopo del Gambling Act e del rispetto del requisito della licenza è che il gioco venga offerto in modo equo, responsabile e trasparente per garantire la protezione dei giocatori, inclusa quella dei soggetti problematici e dei minori.
 
Nel 2020, sono state inviate 20 segnalazioni alla polizia riguardanti lotterie di beneficenza illegali. I rapporti sono stati diffusi nei distretti di polizia di tutta la Danimarca.
Dopo le ispezioni completate nel 2020, Spillemyndigheden ha rilevato che diverse associazioni non rispettano le condizioni per lo svolgimento di lotterie di beneficenza in associazioni chiuse, poiché la Danish Gambling Authority valuta che la maggior parte degli scopi delle associazioni esclusivamente o principalmente è di organizzare lotterie di beneficenza.
 
Nel 2020, l'Autorità è stata coinvolta in casi riguardanti 27 locali di gioco d'azzardo, dove si giocava a poker o dove gli apparecchi erano utilizzati o installati senza licenza.
 
A livello nazionale, inoltre sono stati oggetto d'attenzione anche i videogame e il gioco fra i giovani. Nel giugno 2018, la maggioranza politica del Parlamento danese ha concluso un accordo su nuove misure contro il Gap. Una delle iniziative concordate dalle parti contraenti era un progetto di ricerca sul rapporto dei giovani e sulla potenziale dipendenza dai videogiochi.
A questo proposito, la Danish Gambling Authority ha avviato un progetto di ricerca con Vive (il centro danese per la ricerca in scienze sociali).
Lo scopo del progetto è esaminare il ruolo che il gioco d'azzardo ha nei videogame. Il progetto si concentrerà sul gioco online e in particolare su come i bambini e i giovani si relazionano agli elementi relativi al gioco d'azzardo nei videogiochi online. Il progetto di ricerca fornirà una visione sistematica e scientificamente fondata di come i videogiochi fanno parte della vita quotidiana dei bambini e dei giovani e di come l'aggiunta di elementi relativi al gioco d'azzardo nei videogiochi e in varie piattaforme (ad esempio computer, smartphone, tablet, PlayStation) influenzi l'esperienza di gioco e la vita quotidiana in generale. Il significato delle microtransazioni (acquisti per piccole quantità nei giochi) e come queste influenzano l'esperienza di gioco.
La Danish Gambling Authority ha contribuito alla descrizione dei contenuti del progetto e si prevede che il progetto di ricerca sarà completato nel 2021 con un rapporto.
 
La cooperazione internazionale è stata fortemente influenzata dalla situazione Covid-19. Tuttavia, l'Autorità danese per il gioco d'azzardo ha contribuito a progetti internazionali sulle preoccupazioni relative ai videogiochi / giochi d'azzardo. Ad esempio, la Danish Gambling Authority ha partecipato a un seminario virtuale con altre giurisdizioni allo scopo di avere una discussione costruttiva che getta le basi per un progetto di ricerca.
 
Per l'immediato futuro, l'Autorità danese per il gioco d'azzardo continuerà la sua collaborazione con l'unità antifrode dell'Agenzia fiscale danese, poiché le ricerche sono uno strumento utile per identificare i siti di gioco d'azzardo illegale. 
Allo stesso tempo, si focalizzerà sulla ricerca di siti di scommesse skin illegali e sul lavoro aggiuntivo sulle preoccupazioni relative ai videogiochi e al gioco d'azzardo. Quando le restrizioni in relazione a Covid-19 verranno revocate, riprenderanno le presentazioni a scuole e associazioni su videogiochi e giochi d'azzardo.
 
Share