Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Olanda, Noga: 'Gioco, pubblicità è cruciale per operatori e consumatori'

  • Scritto da Redazione

Per de Goeij (Netherlands online gambling association) la pubblicità ha ruolo cruciale per gli operatori interessati al mercato dell'Olanda e per evitare che i consumatori scelgano l'illegale.

Scommesse e giochi online hanno fatto il loro debutto nei Paesi Bassi pochi giorni fa, a seguito di un lungo dibattito legislativo e di uno sviluppo normativo, e secondo Peter-Paul de Goeij, amministratore delegato della Netherlands online gambling association (Noga), gli operatori devono comprendere il "cruciale" ruolo della pubblicità al momento del loro ingresso.

Parlando con il Global Relationship Director di Sbc Kelly Kehn, nell'ultima puntata del Podcast Sbc Leaders, de Geoij sottolinea come gli operatori interessati al settore olandese dovrebbero sfruttare la pubblicità non solo per promuovere i propri interessi commerciali ma anche per dissuadere i consumatori dalla tentazione di rivolgersi alle offerte del mercato nero illegale.

"La pubblicità è fondamentale quando si desidera incanalare i consumatori dall'offerta illegale all'offerta legale", spiega. "Se i consumatori non sanno che esiste un'offerta legale là fuori, come possono scegliere l'offerta legale? È fondamentale che i nuovi entranti e i nuovi membri siano in grado di pubblicizzare la loro offerta al pubblico olandese.
Il motivo per cui siamo stati preoccupati e stiamo diventando più preoccupati è che vediamo una tendenza, anche prima dell'apertura del mercato, che le parti stanno fondamentalmente acquistando tempo pubblicitario.
Questo è normale, c'è da aspettarselo, ma sono già in lotta tra loro per i migliori contratti di sponsor o per i migliori contratti pubblicitari. Negli ultimi mesi, ci sono state varie occasioni in cui la lotteria statale olandese, ad esempio, ha superato la linea della pubblicità e si è rivolta ai giovani".
 
Un importante sviluppo nel lancio del mercato olandese negli ultimi mesi ha riguardato il "periodo di riflessione" della Kansspelautoriteit (Ksa), l'autorità di regolamentazione del gioco dei Paesi Bassi.
Ciò significa che qualsiasi operatore abbia violato i criteri di prioritizzazione della Ksa prima dell'apertura del mercato online il 1° ottobre – come il targeting dei clienti olandesi con servizi in lingua olandese e fornitori di pagamento con sede nei Paesi Bassi - dovrà osservare il periodo di riflessione prima di fare il proprio debutto sul mercato.
"Questo ovviamente dà all'industria terrestre esistente che sta andando online un vantaggio", osserva de Goeij.
“Quindi, a tale riguardo, non penso che si possa onestamente dire che ci siano condizioni di parità, ma come Noga abbiamo deciso di guardare al futuro, e non ai giorni passati e ai quasi 10 anni passati, tempo in cui la nuova legge è stata dibattuta, modificata e cambiata.
Stiamo guardando al domani e siamo molto entusiasti e molto ottimisti riguardo al potenziale del mercato, e fondamentalmente chiediamo a tutti, compresi gli operatori storici, di lavorare insieme a noi per rendere l'apertura del mercato olandese un enorme successo".
 
I primi 10 licenziatari per il mercato olandese sono stati confermati dalla Ksa, mentre all'inizio di quest'anno è stato rivelato che un totale di 28 operatori hanno presentato domanda per entrarci, anche se le aziende di spicco Entain e Kindred dovranno osservare il suddetto “periodo di riflessione”.
 
Offrendo alcuni commenti sul ruolo degli affiliati all'interno del mercato, de Goeij afferma che Noga sta "prestando davvero attenzione a ciò che sta accadendo nei mercati affiliati nei Paesi Bassi".
In base al sistema in vigore, gli operatori sono responsabili per qualsiasi pubblicità condotta sotto la loro licenza, il che significa che le aziende possono affrontare il controllo di Ksa nel caso in cui un affiliato violi i regolamenti. Le conseguenze potrebbero includere multe o addirittura sospensioni della licenza.
 
Per poi concludere: “Nei Paesi Bassi di recente si è verificato un passo importante: gli affiliati si sono uniti e hanno istituito un sistema in cui è possibile ottenere un timbro di approvazione, il riconoscimento dell'essere un affiliato responsabile.
Questo è qualcosa a cui guardiamo con grande interesse e pensiamo che sia la strada giusta da percorrere, e anche Noga sostiene molto questa iniziativa".
 
Share