Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Uk, Hannibal: 'Ggb nuova voce per difendere interessi gioco terrestre'

  • Scritto da Redazione

Il gioco terrestre nel Regno Unito trova la sua voce con una nuova, potente rappresentanza strategica: Gambling business group. Il commento dell'Ad Peter Hannibal.


Il gioco con vincita in denaro nel Regno Unito ha una nuova importanza rappresentanza a difendere i suoi interessi in seguito alla ricostituzione del Gambling business group (Gbg) e alla creazione di un influente consiglio di amministrazione.

Il Consiglio di Gbg è una sorta di "Who's Who" dei giochi nel Regno Unito in quanto è composto da figure di massimo livello dei maggiori brand del settore, tra cui Merkur UK, Scientific Games, Novomatic, Inspired Entertainment, Okto, Game Nation, Entain, Moto Hospitality, Welcome Break, Roadchef ed Extra.

Il Consiglio, che si è riunito per la prima volta il 9 novembre, rappresenta oltre il 60 percento dei centri di gioco per adulti del Regno Unito e il 100 percento delle aree di servizio autostradali, il 100 percento delle macchine nel settore degli uffici di scommesse autorizzati, il 75 percento della categoria C e della categoria B con sede attrezzature da gioco, così come la grande maggioranza del Rendimento lordo dei giochi (Ggy - Gaming gross yeald, Ndr).

 

L'amministratore delegato di Ggb, Peter Hannibal, sottolinea: "Non c'è dubbio che questo Consiglio sia tra i gruppi più influenti nel settore dei giochi terrestri del Regno Unito. Questi sono i brand che stanno investendo nel comparto e lo stanno aiutando a rispondere alle enormi sfide che stiamo affrontando dopo il Covid. Questi sono i brand che stanno impiegando persone del posto, sostenendo importanti catene di approvvigionamento locali e regionali e fornendo intrattenimento di gioco sicuro, protetto e socialmente responsabile ai clienti in tutto il Regno Unito. Stanno svolgendo un ruolo significativo nella rigenerazione della strada principale del Regno Unito e hanno la capacità di dare importanti contributi al programma 'Levelling-Up' del Governo".
 
Hannibal quindi aggiunge: “Sia il settore online che quello balneare dell'industria hanno una propria rappresentanza lasciando le imprese del gioco terrestre senza una voce chiara e definita. Il Ggb guidato dal suo consiglio di amministrazione affronterà questi problemi e riempirà il vuoto che crediamo esista. Le nostre argomentazioni saranno basate empiricamente, cercheremo di lavorare con stakeholder esterni e di impegnarci in un dialogo costruttivo.
Il Consiglio è stato unanime nel sostenere la visione che è stata presentata e, su tale base, siamo ora in fase di finalizzazione dei dettagli del nostro piano strategico per il gioco high street, che una volta confermato sveleremo e condivideremo con il industria. Il Gambling business group è stato lanciato nel 2014 al fine di migliorare l'ambiente imprenditoriale per i marchi di giocoattivi nel Regno Unito e proteggere il futuro a lungo termine di quelle aziende e individui che lavorano nel settore. Il nostro nuovo piano strategico sosterrà questi obiettivi originali e creerà una nuova voce potente per il gioco terrestre".
 
Adam Hodges, amministratore delegato di Game Nation, dal canto suo dichiara: "È stato rigenerante partecipare a una riunione in cui abbiamo effettivamente discusso e concordato i modi in cui possiamo implementare il cambiamento e intenderlo. Credo fermamente che se vogliamo cambiare la percezione del gioco da parte del pubblico, allora abbiamo bisogno di un approccio combinato in tutto il settore con tutti i sotto-settori che lavorano in modo collaborativo per influenzare il cambiamento reale. Il Gambling business group ha l'influenza, la reputazione e l'attenzione per raggiungere questo obiettivo”.
 
Share