Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Monte Sant’Angelo, Tari scontata del 30% per locali no slot

  • Scritto da Redazione

Il Comune di Monte Sant’Angelo (Fg) decide di tagliare la Tari del 30 percento ai locali che rinunciano alle slot o lo hanno fatto negli ultimi due anni.

“Agevolazione fiscale del 30 percento sulla Tari per gli esercenti che intendano eliminare dai propri locali le slot machine”. La annuncia Pierpaolo d’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo, città in provincia di Foggia che nel 2018 ha visto l'approvazione in consiglio comunale del regolamento sul contrasto al gioco patologico.

Nell’ultimo “Tavolo permanente sulla legalità” il presidente del consiglio comunale, Giovanni Vergura, ha condiviso e presentato il logo no slot e la campagna “Vinci solo quando smetti”.

 

Oltre all’agevolazione fiscale del 30 percento sulla Tari, che vale anche per chi ha provveduto a togliere gli apparecchi nei due anni precedenti l'approvazione del regolamento, gli esercenti “virtuosi” possono richiedere il logo "No slot".
 
 
A Monte Sant’Angelo l'installazione di apparecchi e l'apertura di nuove sale da gioco è vietata entro la distanza di 500 metri dai luoghi sensibili, e gli orari di attività vanno dalle 9.30 alle 20.30. 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.