Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Capannelle, Frongia: 'Appello a senso di responsabilità dei gestori'

  • Scritto da Redazione

Il Comune di Roma risponde positivamente alle richieste di Hippogroup per assicurare ripresa delle corse all'ippodromo di Capannelle.

“In Assemblea capitolina è in corso l’iter per consentire ai concessionari che ne hanno diritto, tra i quali anche Hippogroup, di ricalcolare la durata della concessione in base ai lavori realizzati (con la riapertura dei termini per presentare un nuovo Piano economico finanziario, Ndr).

Già 33 concessionari di impianti comunali, in situazioni analoghe a Capannelle, hanno seguito questo iter. Un’ulteriore possibilità perseguibile da Hippogroup, oltre a quest’ultima, consiste nel far riferimento ai lavori da realizzare. Facciamo quindi appello al senso di responsabilità dei gestori della struttura per trovare una soluzione che possa permettere di far ripartire le corse al più presto”.

 

Così l’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, in una nota fornisce aggiornamenti circa le “intenzioni” del Campidoglio per la ripresa delle corse all’interno di Capannelle, che ha inviato una risposta positiva alle richieste di Hippogroup "al fine di preservare i livelli occupazionali dell’impianto".
 
FRONGIA: “NON SONO IL NEMICO” - In un post sul suo profilo Facebook, poi Frongia ha precisato: “Quest'oggi, dopo due giorni di incontri serrati fra i vari soggetti coinvolti della nostra Amministrazione – mi preme sottolineare a tal proposito che abbiamo sempre agito congiuntamente – è stata inviata alla società che gestisce l’impianto di Capannelle una positiva risposta alle loro richieste. Nuovamente mi preme ribadire che la nostra priorità è far riprendere le corse e mantenere i livelli occupazionali di tutti coloro che ruotano nel mondo dell’ippica e che, ancora una volta, stiamo cercando di percorrere tutte le strade possibili concesse dalle normative per trovare una soluzione efficace al problema in questione. Non voglio porre l’accento su quanto detto in questi giorni né sui toni esasperati, ma faccio appello al senso di responsabilità di tutti, sottolineando come il sottoscritto non sia il 'nemico' da combattere, ma uno degli attori principali della vicenda, impegnato in prima linea a trovare una soluzione”.
 
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.