Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ippica, D'Alesio: 'Bene sblocco pagamenti, ora incontro al Mipaaft'

  • Scritto da Redazione

Dopo lo sbocco di parte dei pagamenti per il 2018, Coordinamento Ippodromi chiede al Mipaaft di accelerare riforma del settore.

Si respira un'aria di fiducia fra i rappresentanti della filiera ippica dopo lo sblocco di parte dei pagamenti per il 2018 deciso dal ministero delle Politiche agricole alimentari forestali e del Turismo.

A cominciare dal Coordinamento ippodromi, che attraverso il presidente Attilio D’Alesio rilancia il confronto con la task force nominata dal ministro Gian Marco Centinaio.

“Finalmente gli ippodromi hanno potuto fatturare al ministero una parte delle proprie spettanze per il lavoro svolto nell’anno in corso. La situazione era diventata insostenibile e gravissima per gli enormi ritardi causati del pessimo decreto di classificazione firmato dall’ex sottosegretario Castiglione. Per sbloccare la situazione è stato necessario, a settembre, un decreto del ministro Centinaio ed il grande lavoro portato avanti in queste settimane dagli uffici ministeriali, che cogliamo l’occasione per ringraziare. Ci auguriamo quindi di incassare entro fine mese quanto sopra e di iniziare a lavorare per il futuro dell’ippica nazionale”.

 

“Proponiamo pertanto un incontro con la task force, nominata recentemente dal ministro, per mettersi al lavoro e provare a definire entro l’anno: il calendario e la programmazione delle corse del 2019; il contratto degli ippodromi per il 2019; la velocizzazione dei pagamenti agli ippodromi ed agli operatori; una nuova e corretta classificazione degli ippodromi. Il Coordinamento Ippodromi è, come sempre, pronto a presentare le migliori proposte per raggiungere questi quattro obiettivi", conclude D’Alesio.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.