Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna: gioco online, nel I° trimestre 2019 Ggr a + 20% sul 2018

  • Scritto da Redazione

La Dirección General de Ordenación del Juego diffonde i dati sul mercato del gioco online in Spagna del I° trimestre 2019, crescita trainata dalla scommesse.

 

Un fatturato lordo (Ggr -Gross Gaming Revenue, Ndr) di 193,25 milioni, con un incremento del 2,14 percento rispetto al trimestre precedente e un aumento rispetto allo stesso trimestre del 2018 del 20,10 percento. Questo il dato principale che emerge dal report pubblicato dalla Dirección General de Ordenación del Juego relativo al mondo del gioco online in Spagna, per i mesi compresi fra gennaio e marzo 2019.

La spesa per la commercializzazione è diminuita del -5,58 percento rispetto al trimestre precedente e i nuovi conti hanno registrato un aumento sia rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente rispetto al trimestre precedente.

 

Nell'analisi della Ggr per segmenti di gioco si osserva che: i 193,25 milioni di euro di Ggr sono distribuiti in 100,83 milioni di euro in scommesse (52,18 percento ); 3,21 milioni in bingo (1,66 percento); 67,1 milioni di euro in casinò (34,72 percento ), 0,94 milioni di euro in concorsi (0,49 percento ) e 21,17 milioni di euro in poker (10,96 percento ).
 
Il segmento delle scommesse ha un tasso di crescita rispetto al trimestre precedente dello 0,63 percento e del 26,22 percento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. La variazione è principalmente dovuta alle scommesse sportive di controparti vere che sono cresciute dell'11,48 percento e quelle convenzionali che sono diminuite dell'11,06 percento rispetto al trimestre precedente.
 
Il bingo ha registrato un calo dell'8,40 percento rispetto al trimestre precedente e dell'8,60 percento rispetto allo stesso trimestre del 2018.
 
Nel segmento dei casinò c'è stata una crescita del 3,7 percento rispetto al quarto trimestre del 2018 e un tasso di variazione annuale del 20,17 percento. Questa crescita è dovuta principalmente al comportamento delle macchine del caso sin dal suo inizio in produzione nel 2015 e ha portato a quote di mercato sempre più elevate del casinò
 
Le lotterie in questo trimestre hanno registrato un aumento del 456,6 percento e del 368,97 percento nel tasso di variazione annuale. Questo segmento mostra un comportamento irregolare con tassi di variazione annuali nel primo trimestre dell'88,53 percento nel 2016; meno 37,83 percento nel 2017; meno 80,20 percento nel 2018. Il risultato complessivo è che la quota di mercato delle competizioni rispetto al resto dei segmenti sta diminuendo.
 
 
Il poker presenta questo primo trimestre del 2019 un aumento del 2,70 percento rispetto al trimestre precedente e un calo del -1,4 percento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. L'aumento è dovuto principalmente al torneo di poker che registra un tasso di variazione trimestrale positivo del 7,88 percento.
 
 
La spesa di marketing nel trimestre è stata di 92,25 milioni di euro, con una crescita annuale del 21,38 percento e la ripartizione delle spese di affiliazione di 10,18 milioni di euro; 4,88 milioni di euro di sponsorizzazione; promozioni 29.34; pubblicità 47,85 milioni di euro. Rispetto al trimestre precedente, questa spesa è diminuita del 5,58 percento, principalmente a causa della flessione dell'8,92 percento delle obbligazioni e del 6,50 percento della pubblicità.  
 
 
La media mensile dei conti attivi è di 909.513, il che implica una crescita del 13,11 percento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. La media mensile dei nuovi account è di 273.924 utenti, con un incremento annuale del 2,27 percento .
 
 
Dei 53 operatori licenziatari, durante il primo trimestre del 2019 i seguenti operatori hanno avuto operazioni per ciascuno dei segmenti di gioco: scommesse 31; bingo 4; casinò 37; lotterie 2; poker: 9.
 
 
Dal punto di vista normativo, è rilevante che dal gennaio 2018 ci sia stata l'apertura di operazioni di liquidità condivise per il poker, con Francia e Portogallo. Da allora, quattro piattaforme hanno avuto operazioni di liquidità condivise con questi Paesi.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.