Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna, Dgoj: 'Niente scommesse su sport con minori, ok a consultazione'

  • Scritto da Redazione

C'è tempo fino al 24 giugno per aderire a consultazione lanciata da Dgoj su risoluzione per vietare scommesse su eventi sportivi con i minori di 18 anni.

Vietare l'offerta di scommesse su eventi esclusivamente o prevalentemente effettuati da minori. Dopo l'Italia, dove tale divieto è in vigore dal 1° giugno, anche la Spagna pensa di introdurre dei paletti ulteriori per tutelare chi ha meno di 18 anni.

La legge spagnola 13/2011 che regolamenta il gioco d'azzardo mantiene tra i suoi obiettivi ineludibili la tutela dei minori, ai quali è completamente vietato partecipare alle attività di gioco regolamentate dalla suddetta normativa.

Tale divieto dovrebbe guidare l'esercizio delle azioni, pubbliche o private, che possono essere compiute nel quadro della legge, perché il suo scopo è quello di escludere dal campo di applicazione del gioco regolato ogni aspetto che possa avere come partecipanti o connettersi con i minori.

 

Nello sviluppo dell'offerta di gioco online regolamentata avvenuta in Spagna dall'entrata in vigore della legge, e in particolare per quanto riguarda l'attività di scommessa, è stato rilevato che alcuni operatori di gioco con titolo qualificato statale offrono concorsi pronostici su eventi sportivi che possono essere svolti esclusivamente o principalmente da minori.
 
 
La Dirección General de Ordenación del Juego, l'ente regolatore per il gioco spagnolo (l'equivalente dei nostri Monopoli) sottolinea che, per tutelare gli interessi dei minori, tenendo conto della necessità di non banalizzare i rischi inerenti all'attività del gioco e delle scommesse, stabilendo una netta separazione tra i minorenni e tutti i tipi di scommesse, oltre a garantire la pratica di attività sportive in un contesto non suscettibile di essere influenzato da interessi economici di terzi, è conveniente evitare l'offerta di cui sopra.
 
 
L'ente regolatore invita tutte le parti interessate a dare un contributo inviando suggerimenti per posta elettronica entro il 24 giugno.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.