Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gap, Palumbo: 'Disciplinare il gioco legale per tutelare i cittadini'

  • Scritto da Redazione

Al convegno promosso da Codere Italia su Gap e gioco legale, Palumbo di Eurispes spiega che per contrastare il settore illegale occorre coinvolgere polizia locale.

Salerno - L’effetto espulsivo del gioco legale dal territorio provocherebbe una diffusione importante del gioco illegale, sia su rete fisica sia attraverso l’utilizzo di piattaforme online non autorizzate.

Questo quanto espresso al convegno organizzato e promosso da Codere Italia, oggi martedì 11 giugno a Salerno, dal titolo "In nome della legalità, il gioco nel comune di Salerno. Senza regole non c’è gioco sicuro".
 
Moderati da Riccardo Pedrizzi, presidente commissione Finanze e Tesoro del Senato (2001 – 2006), è in programma un confronto a Salerno con esponenti delle autorità locali ed esperti del settore per fare il punto sull’applicazione delle normative comunali e i possibili scenari.
 
“Ogni progetto di riordino del settore, che non impedisca di aggirare le regole tese a disciplinare i giochi pubblici e legali, è destinato a fallire, o a essere poco efficace - sottolinea Giovambattista Palumbo, direttore Osservatorio sulle politiche fiscali Eurispes.
 
Una compiuta e organica disciplina del settore del gioco legale deve andare di pari passo con un efficiente strategia di contrasto al gioco illegale. Il che è la premessa per una tutela degli interessi dei cittadini, anche sotto il profilo socio-sanitario.
 
È dunque fondamentale impedire ogni fattore di illecita concorrenza (del gioco illegale rispetto al gioco legale), magari anche attraverso l’attribuzione di competenze specifiche agli organi di polizia locale e l’utilizzo di indicatori di rischio. E risolvendo, una volta per tutte, il problema dei centri trasmissione dati e dell'individuazione del Paese di residenza fiscale dei bookmaker esteri”.
 
Il gioco d'azzardo - è stato detto durante il convegno - ha assunto dimensioni rilevanti in Italia. In Campania, in particolare, risultano 7.640 esercizi dove sono installate newslot e 535 sale Vlt, secondo i dati del Libro Blu dell'Adm 2017.
 
Prevenire e contrastare la diffusione del Gap, gioco d’azzardo patologico deve essere l’obiettivo comune di tutti i soggetti interessati alla regolamentazione del gioco pubblico legale, ovvero: pubblica amministrazione, industria del gioco e terzo settore.
 
Gli interventi della Regione Campania e del Comune di Salerno risultano in linea con questo fine, essendo volti a contrastare il rischio Gap.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.