Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bologna, operatori in piazza per chiedere confronto a Bonaccini

  • Scritto da Amr

Operatori del settore del gioco in piazza a Bologna, per chiedere un confronto al presidente Bonaccini sugli effetti della legge regionale in materia.

Numerosi operatori del settore del gioco sono scesi in piazza, oggi 20 novembre, a Bologna, per tenere alta l'attenzione sulle conseguenze, anche occupazionali derivanti dalla prossima entrata in vigore delle disposizioni previste dalla legge regionale in materia, e per chiedere un confronto al governatore Stefano Bonaccini. Ciò anche alla luce di quanto emerso nel consiglio regionale di ieri, quando, in risposta a un question time, la giunta ha praticamente detto di "no" a una possibile deroga, ma si è detta disponibile a un dialogo sulle conseguenze occupazionali che l'entrata in vigore delle norme comporterà.

Alla manifestazione prendono parte i rappresentanti di Res Cogitans, alcuni consiglieri e iscritti di Agisco, alcuni rappresentanti Sapar, mentre Utis, per voce del suo presidente Stefano Sbordoni, sottolinea: "Siamo tra i promotori e ovviamente aderiamo alla manifestazione programmata per il 3 dicembre, e siamo solidali con quella di oggi e con le finalità che si propone. Tuttavia, riteniamo che non sia necesario esacerbare gli animi. Purtrppo, dobbiamo constatare che rispetto alle nostre richieste, gli attuali consiglieri regionali, soprattutto quelli di maggioranza, prendono posizione solo per calcolo politico. Questo è sconcertante e frustrante".

Share