Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Rapporto Censis, Crepet: 'Gap, lavorare di più sulla prevenzione'

  • Scritto da Ca

Nel suo intervento alla presentazione del rapporto Censis-Lottomatica sul gioco, il sociologo Crepet porta l'attenzione sull'importanza di dati certi e  prevenzione del Gap.

Roma - “Vedo molta ipocrisia in merito al gioco. Il problema esiste e dobbiamo comunque considerarlo. Non possiamo dire 'forse', ma servono dati certi come quelli che provengono dall’Istituto superiore di sanità. Io ho coordinato uno studio per approfondire i dati da cui dobbiamo per forza partire, non possiamo affidarci a dati effimeri o di qualcuno a caccia di notorietà”.

Ne è convinto il sociologo Paolo Crepet, fra i relatori dell'evento di presentazione del Rapporto Censis-Lottomatica sul gioco legale, oggi lunedì, 15 novembre, al Senato.

“Abbiamo preso delle iniziative coreografiche e che non hanno reso un buon servizio al settore”, afferma convinto Crepet.

“Ho fatto consulenza a diversi Comuni sul gioco e molto si poteva fare in termini di prevenzione istruendo gli addetti alle sale. Quanto costa la ludopatia? Quanto sarebbe costato mettere in campo azioni di prevenzione che non abbiamo realizzato? C’è un nucleo psicologico che è alla base delle dipendenze che non sono mai singole, spesso si sommano. C’è chi gioca, chi fa shopping, chi è cocainomane e non conosce il rischio ma esiste e va assolutamente controllato, analizzato e combattuto”.
 
 
Share