Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Trotto a Capannelle: Hippogroup incontra tecnici Comune, "Definito percorso per rilascio nulla osta"

  • Scritto da Sm

“Nel corso dell’incontro avuto nella giornata odierna con il collaudatore incaricato ed i tecnici di Roma Capitale per all’avvio della procedura di consegna anticipata della pista del trotto realizzata nell’ippodromo Capannelle, sono stati richiesti e forniti chiarimenti tecnici ed amministrativi”.

È quanto afferma la Società Hippogroup Roma Capannelle. “Il collaudatore ha pertanto definito e indicato il percorso amministrativo necessario al rilascio del verbale di nulla osta di utilizzo dell’impianto, così come previsto dalle normative per i lavori pubblici. Mercoledì 2 aprile è programmata una nuova riunione utile alla definizione e alla conclusione della procedura avviata”.

IL DISAGIO DEGLI OPERATORI - “Le categorie del trotto romano, dopo mesi di attesa, di vacue promesse e di impegni non mantenuti, denunciano la gravissima situazione in cui versano tutti gli operatori ippici a causa della chiusura del trotto nella Capitale”. È quanto afferma Roberto Faticoni, presidente dell’Arti. “Un anno fa siamo stati costretti a lasciare Tor d Valle dove il Sindaco proprio oggi ha presentato il progetto dello stadio della Roma. Dal Comune ci era stata assicurata entro il 2013 l’apertura del trotto a Capannelle, ma siamo ad aprile ed ancora non si vede alcun segnale concreto. La questione ormai giornalmente è oggetto di interventi della stampa nazionale che denuncia la gravità di una vicenda che vede coinvolta l’amministrazione ed il Ministero delle politiche Agricole e nel merito sono state presentate interrogazioni parlamentari al ministro Martina e al sindaco per avere chiarimenti su tutta la vicenda che ha assunto aspetti gravissimi ai quali è necessario che le istituzioni diano urgenti e concrete risposte. Questa situazione è diventata veramente insostenibile per le centinaia di famiglie che vivono di ippica e che sono ormai giunte alla disperazione”. E rivolgendosi al sindaco Ignazio Marino, FaticonI chiede “di prendere in mano la situazione e di convocare, subito, le categorie del trotto e di dare risposte concrete che consentano il prima possibile la riapertura del trotto”. E annuncia: “Da domani le categorie metteranno in campo tutte le più opportune iniziative e proteste per sensibilizzare opinione pubblica ed istituzioni sul problema”.

 

Share