Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Milleproroghe e ippica: D'Alesio 'Castiglione convochi tavolo'

  • Scritto da Sm

Il Coordinamento Ippodromi dopo l'ok del Senato al Milleproroghe chiede la convocazione del tavolo di lavoro per riforma ippica.

"Ora il Governo avrà più tempo per poter fare una buona riforma. Ci auguriamo quindi che il sottosegretario Giuseppe Castiglione, come annunciato qualche settimana fa, convochi presto il tavolo di confronto con le rappresentanze della filiera ippica per riuscire a condividere e definire la riforma dell'ippica nazionale". Lo sottolinea il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D'Alesio, dopo l'ok del Senato al decreto Milleproroghe che prevede altri sei mesi di tempo, ossia fino a gennaio 2018, per redigere i decreti sull'ippica legati al Collegato agricolo. 
"Ci permettiamo solo di ricordare che nel nostro Paese ci sono ben 40 ippodromi e che l'ippica impegna migliaia di persone tra allevatori, proprietari, professionisti, lavoratori e operatori dell'indotto oltre che tanti cavalli, che sono degli animali meravigliosi. L'ippica deve essere trattata come un grande sport, sul quale ovviamente si scommette come, peraltro, ed ormai da quasi vent'anni, avviene su tutti gli eventi sportivi. Questo, a nostro parere, dovrà essere il punto centrale della riforma e riuscire finalmente a ripensare la nostra ippica, affidandone la gestione ad un organismo tecnico competente ed espressione dell'intera filiera. Ci auguriamo quindi di essere presto convocati e ed imboccare finalmente la strada che punti al vero rilancio dell'ippica italiana.

L'ITER ALLA CAMERA - Il testo arriverà in Aula della Camera il 21 febbraio e la Commissione Affari Costituzionali ha fissato alle 14.00 del 20 febbraio il termine per la presentazione degli emendamenti.
Share