Logo

Mipaaf: 'Ippodromo San Siro, dal 18 ottobre si torna a correre'

Con un decreto il ministero delle Politiche agricole sancisce il ritorno delle corse all'ippodromo Snai San Siro di Milano dal 18 ottobre dopo il ripristino delle piste danneggiate dai coleotteri.

Dopo i positivi esiti del sopralluogo dei tecnici, che hanno attestato la praticabilità delle piste dopo i danni provocati al manto erboso dall’infestazione di larve di Popillia Japonica, dal 18 ottobre si torna a correre all'ippodromo milanese di San Siro gestito da Snaitech.

A sancirne l'ufficialità il ministero delle Politiche agricole, con un decreto firmato dal direttore generale Oreste Gerini.

“Considerata la necessità di riprogrammare nelle date del 18, 27 e 31 ottobre 2021 le giornate di corse presso l’ippodromo di Milano con una dotazione complessiva di 167.200 euro, al fine garantire il rispetto della programmazione annuale delle corse e la continuità dell’attività per gli operatori – si legge nel decreto - sono assegnate all’ippodromo di Milano le giornate del 18, 27 e 31 ottobre 2021”.

 

La giornata di corse in programma a Milano il 24 ottobre è spostata presso l’ippodromo di Roma con la disputa dei premi Jockey club – Sire, Trofeo Pio Bruni (gruppo II), Gran criterium (gruppo II), Dormello (gruppo II), Milano jockey club stakes Psa (gruppo III), Campobello (listed race), Omenoni (listed race) e Madonnina (handicap principale b). “Per tali corse si intendono mantenute le iscrizioni già effettuate con aperture supplementari che è a cura dell’ufficio tecnico comunicare a tutti gli operatori”, conclude il decreto.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.