Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ippica, Battistoni: 'Da febbraio premi pagati dalle società di corse'

  • Scritto da Redazione

All'incontro romano con i rappresentanti della filiera ippica, il sottosegretario Battistoni (Mipaaf) fa il punto su pagamento dei premi e tagli ministeriali per gli ippodromi (che saranno ripianati).

Una luce sulle criticità del settore, ma anche sulle soluzioni da mettere in campo per la tutela e il rilancio del settore: è quella accesa da Francesco Battistoni, sottosegretario al ministero delle Politiche agricole con delega all'ippica, protagonista dell'incontro con la filiera organizzato alla Terrazza Derby dell'ippodromo Capannelle di Roma, oggi 17 dicembre.

Un'occasione per presentare le novità, le decisioni e le strategie pensate per dare maggiore stabilità al comparto: da gennaio ci sarà un canale televisivo dedicato all’ippica, mentre da febbraio i premi verranno pagati dalle società di corse, che riceveranno un corrispettivo per il servizio.

Inoltre, si lavorerà per migliorare il sistema informatico e potenziare la direzione dell’ippica.

 

Battistoni poi ha dato un importante chiarimento sui tagli – di oltre sei milioni euro – agli stanziamenti ministeriali per gli ippodromi previsti dal disegno di legge di Bilancio, che rischiano di mettere a repentaglio la possibilità di continuare ad organizzare le corse fin dagli inizi del 2022: “Sono stati decisi dal ministero dell'Economia e delle finanze”, precisa il sottosegretario, “e si deve aspettare l’approvazione della legge di bilancio. Se il taglio non verrà risolto in Manovra il Mipaaf troverà nel suo bilancio le risorse necessarie a ripianarlo".
 
Share