Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Rilancio ippica, gli ippodromi: 'Il Mipaaf dia risposte chiare'

  • Scritto da Redazione

In una lettera congiunta Gruppo ippodromi associati, Coordinamento ippodromi, Associazione nazionale ippodromi (Ani), Snaitech e Valentinia chiedono risposte al Mipaaf sulle strategie di rilancio del settore. 

"Il ministero dia risposte in merito allo stanziamento 2022 per i servizi resi dalle società di corse; alla Direzione generale dell’ippica; alla riduzione dei tempi di pagamento delle spettanze agli operatori".

A chiederlo, in una lettera congiunta indirizzata al ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, al sottosegretario Francesco Battistoni e ad alcuni dirigenti ministeriali, sono Gruppo ippodromi associati, Coordinamento ippodromi, Associazione nazionale ippodromi (Ani), Snaitech Spa, Valentinia Srl, protagoniste dell'incontro pubblico organizzato all'ippodromo Roma Capanelle nel pomeriggio di ieri, 17 gennaio, unitamente a tutte le componenti della filiera e alle organizzazioni sindacali nazionali Cgil, Csil e Uil, sul futuro del settore e le strategie messe in campo dal Mipaaf.

Tale lettera fa seguito a quella inviata lo scorso 7 gennaio, "rimasta priva di riscontro", evidenziano le scriventi.

Per lunedì 24 gennaio intanto è stato indetto un nuovo tavolo di lavoro con le organizzazioni sindacali e le categorie ippiche per stabilire le iniziative da assumere per la tutela ed il rilancio del comparto.

 

 

Share