Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Caprilli: erba alta e zero luci, Sistema cavallo 'Al lavoro per rimediare'

  • Scritto da Redazione

Sistema cavallo, gestore dell'ippodromo Caprilli di Livorno, promette un 'intervento rapido per garantire la migliore funzionalità dell’impianto'.

“Si assicura un intervento rapido per garantire la migliore funzionalità dell’impianto già a partire dalla prossima giornata di corse”.

È la promessa con cui si chiude una nota stampa diffusa da Sistema cavallo, gestore dell'ippodromo Caprilli di Livorno, a seguito della pioggia di critiche arrivata dopo la giornata di corse del 19 giugno, rimbalzate sui social e non solo.

Critiche che hanno per oggetto l'erba alta “stile boschi amazzonici, la mancanza di una televisione per rivedere un replay, “l'impianto di illuminazione inesistente (nonostante i 5 mesi di tempo per provvedere)”, i cinque totalizzatori.

Sistema cavallo evidenzia che “l’ippodromo Caprilli rappresenta una realtà da valorizzare ed ottimizzare per il contributo che può dare agli operatori del galoppo e al tessuto sociale della città di Livorno. Nella fase di avvio della stagione la società ha dovuto fronteggiare le note difficoltà derivanti dalla situazione di pregresso abbandono della struttura, con proprie risorse in attesa che vengano definite le procedure di riparto ed erogazione dei fondi previsti dalla legge di Bilancio. La proprietà dell’ippodromo ha realizzato gli interventi necessari nei limiti delle disponibilità, senza i quali l’ippodromo non avrebbe potuto riprendere le attività”.

 

Si attendono, quindi, gli interventi promessi. E anche gli stanziamenti ministeriali previsti dalla legge di Bilancio per il 2022 e dal decreto-legge Sostegni ter, a favore degli ippodromi di nuova apertura, quindi per Livorno e Palermo, che rischia addirittura la chiusura.
 
Share