Logo

Tar Lazio: 'Lotto, revoca concessione per redditività bassa'

Il Tar Lazio ribadisce che è giusto revocare concessione per raccolta del Lotto in caso di bassa redditività annuale della rivendita.

 

"Ad una prima delibazione, il ricorso non appare assistito da adeguato fumus boni iuris in quanto: il provvedimento di revoca adottato, in ragione del dato oggettivo costituito dalla raccolta di giocate inferiore negli ultimi due esercizi finanziari al limite annuo determinato dall’art. 3 del decreto direttoriale del 16 maggio 2007, è espressione di potere vincolato dall’atto generale presupposto".


Così il Tar Lazio ha motivato la decisione di respingere il ricorso del titolare di una rivendita ordinaria di generi di monopolio contro l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per la revoca della concessione del gioco del Lotto e per i decreti direttoriali del 12 dicembre 2003 e del 16 maggio 2007, nella parte in cui è fissato il limite di redditività annuale delle ricevitorie del gioco del Lotto.

Secondo i giudici, "la circostanza che l’amministrazione, in anni precedenti, abbia provveduto ad archiviare altri procedimenti di revoca avviati nei confronti del ricorrente per la stessa ragione conferma che la bassa redditività costituisce un elemento costante, e non episodico, dell’attività dell’esercizio".

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.