Logo

Gambling Commission: come il gioco mobile cresce e cambia le persone

Una ricerca della Gambling Commission britannica mostra che il 44 percento degli utenti online ha giocato d'azzardo su dispositivi mobili nelle ultime quattro settimane.

Con gli smartphone divenuti ormai parte integrante della vita quotidiana dei cittadini del Regno Unito, grazie al sorpasso dei computer come metodo più popolare per andare online, il recente blog "Move to Mobile" della Gambling Commission britannica fornisce approfondimenti non solo sulle statistiche, ma anche su come le persone pensano e vivono il gioco d'azzardo attraverso i telefoni cellulari.

Il regolatore del gioco inglese, nel suo terzo blog di una serie dedicata al gioco mobile mirato a esplorare l'impatto degli smartphone sul settore, si sofferma particolarmente sul come negli ultimi due decenni, l'uso dei telefoni cellulari è cresciuto rapidamente, cambiando il modo in cui i cittadini del Regno Unito vivono e gestiscono la propria vita.

PIU' 23% DI GIOCATORI MOBILI - In particolare, una ricerca condotta da Ofcom mostra che il 78 percento degli adulti ha utilizzato uno smartphone nel 2018, rispetto al 39 percento del 2012. Dal 2016, gli smartphone hanno superato i computer come il metodo più popolare per andare online e i telefoni cellulari sono il dispositivo a cui i consumatori non potrebbero rinunciare.
Allo stesso tempo, la facilità con cui le persone possono giocare d'azzardo è aumentata in maniera significativa a causa della continua innovazione ed evoluzione della tecnologia, abbattendo gli ostacoli al gioco d'azzardo.
Le statistiche annuali di partecipazione più recenti del Gambling Commission mostrano che il 44 percento dei giocatori online ha dichiarato di aver giocato d'azzardo su dispositivi mobili nelle ultime quattro settimane, quasi il doppio del tasso registrato quando l'organismo ha iniziato a tracciare questi dati, nel 2015 (23 percento in più).
 
IL SUPERAMENTO DELLE BARRIERE - Le recenti ricerche del regolatore, condotte da 2CV, si concentrano sul perché le persone giocano e sul modo in cui il gioco d'azzardo si adatta alle loro vite, fornendo alcuni spunti sul ruolo svolto dai telefoni cellulari nel comportamento degli utenti. Queste intuizioni vanno oltre le statistiche rivelando di più su come le persone pensano e si sentono quando giocano con i loro cellulari, come questo comportamento si adatta alle loro vite e come si collega ad altre attività. Alcune delle conclusioni mostrate evidenziano che le persone riconoscono sia i benefici che i rischi del gioco d'azzardo mobile. Ma uno dei risultati chiave della ricerca 2Cv è che per molte persone, l'utilizzo del proprio smartphone ha permesso loro di giocare d'azzardo dai locali di gioco tradizionali. Per alcuni, ciò ha reso il gioco "un momento più comodo", come giocare a bingo a casa sul divano o scommettere sul calcio nel pub. I partecipanti alla ricerca hanno affermato che ciò significa che possono giocare facilmente in qualsiasi momento (ciò che definiamo "basso attrito") rispetto al gioco d'azzardo di destinazione specifico ("alto attrito").
Nonostante apprezzino i vantaggi "a basso attrito" del gioco d'azzardo mobile, alcuni partecipanti erano anche preoccupati per le implicazioni di poter giocare d'azzardo in qualsiasi momento con un cellulare. Le loro preoccupazioni erano incentrate sul fatto che il gioco d'azzardo mobile facesse parte della loro vita e fosse ormai difficile da evitare.
La disponibilità del gioco d'azzardo mobile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che porta a giochi ripetitivi e incontrollati (ad esempio giochi a vincita istantanea o giochi da casinò online). La differenza tra online – in particolare, mobile – e gioco fisico è che non ci sono membri dello staff mentre giocano che possano cercare di impedire a quegli utenti di giocare troppo.
 
INTRATTENIMENTO MA CON RISCHIO - I partecipanti alla ricerca hanno spiegato come il gioco mobile ha rimosso le barriere ambientali all'azzardo, il che significa che può essere fatto privatamente, senza giudizi o interventi esterni. Alcuni partecipanti ritengono che il gioco d'azzardo mobile possa incoraggiare le persone a scommettere su determinati prodotti quando in precedenza si sarebbero sentiti esclusi, come le donne dai bookmaker e gli uomini nelle sale da bingo, mentre altri hanno parlato apertamente di occasioni in cui la rimozione di queste barriere ambientali ha facilitato il gioco ripetitivo e il rapido accumulo di vincite o perdite.
Nonostante ciò, i partecipanti erano ancora più propensi a pensare che il gioco d'azzardo problematico fosse legato al gioco d'azzardo "fisico" (in una sede) rispetto al gioco d'azzardo mobile. Ciò suggerisce la necessità di sensibilizzazione e formazione su come il gioco d'azzardo tramite smartphone potrebbe portare a comportamenti rischiosi o problematici.
Le persone considerano il gioco d'azzardo mobile simile ai social media e ai giochi tradizionali, collocandolo accanto a tutti gli aspetti della loro vita mobile.
I social media, i giochi e il gioco d'azzardo sono stati discussi in termini simili a causa del modo in cui tutti occupano momenti del tempo libero durante il giorno, ad esempio quando le persone si annoiano, passano il tempo al viaggio o si rilassano davanti alla Tv. Questi tipi di attività vengono spesso eseguiti sullo stesso dispositivo e talvolta come parte della stessa sessione, a differenza di quanto avviene online, dove gli utenti devono passare attraverso specifiche pagine web.
 
AZZARDO DIVENTA SOCIALMENTE ACCETTABILE - Tra i partecipanti all'indagine che erano giocatori abituali, alcuni hanno parlato delle funzionalità di gioco incluse nei giochi (giri della roulette per vincere "vite extra" ecc.) Così come delle cosiddette “lootbox” contenute in giochi come il popolare Candy Crush. Queste somiglianze tra il gioco d'azzardo e il gioco potrebbero portare all'azzardo a diventare socialmente più accettabile, in particolare tra i giovani e quei giocatori più accaniti.
La ricerca ha anche scoperto che molte persone usano più schermi contemporaneamente mentre giocano. Questo è molto comune per gli adulti del Regno Unito: il 63 percento degli adulti del Regno Unito riferisce di utilizzare altri dispositivi mentre guarda la Tv (statistica.com).
Secondo la Gambling Commission, il blog mira ad aggiungere al pensiero e alla discussione i modi in cui le persone accedono e interagiscono con il gioco d'azzardo mobile. In una società vieppiù "sempre attiva", gli smartphone continueranno a influire sul modo in cui i consumatori interagiscono, con il comportamento del gioco d'azzardo che è solo un aspetto della connettività che le persone danno sempre più per scontato.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.