Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Genova: oggi si decide il futuro del gioco lecito con l'udienza al Tar su regolamento comunale

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Genova - Il futuro del gioco lecito è appeso a un filo. O, meglio, al giudizio del Tribunale amministrativo della Liguria che è chiamato ad esprimersi sul regolamento comunale di Genova che, come noto, ha introdotto una limitazione di esercizio delle attività di gioco legale che scatta alle 19.30. Una pronuncia che, oltre ad avere effetto diretto sul territorio del capoluogo ligure, avrà ricadute significative anche sull'intero territorio nazionale, tenendo conto che, come a Genova, altri territori stanno pensando a come limitare il gioco e, in particolare, quello offerto attraverso apparecchi da intrattenimento. E anche per questo il regolamento comunale era stato subito impugnato dagli addetti ai lavori e dalle associazioni di categoria i quali, ricorrendo al Tar la scorsa estate, hanno dovuto attendere fino ad oggi, 30 ottobre, data in cui è stata fissata l'udienza di merito per discutere la situazione.

 

A impugnare il regolamento sono state, in particolare, le associazioni del comparto slot, in difesa dei concessionari (Acadi), quelle delle scommesse (Giochi e Società) e quelle degli operatori del bingo (FederBingo), e dei gestori di apparecchi (As.Tro e sapar). In tutti i casi, il Tar Liguria ha rinviato alla data di oggi la discussione. Ma nei mesi che si sono suceduti non sono mancate le polemiche sul territorio e nel settore del gioco. E ora si attende di conoscere il verdetto che arriverà nei prossimi giorni, dopo la Camera di consiglio, a meno che i giudici non optino per un altro rinvio.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.