Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cura Italia: sospensione tributi e gioco, chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

  • Scritto da Redazione

I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sulla sospensione dei versamenti tributari e contributivi a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, anche sui giochi.

All'indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto denominato "Cura Italia", contenente il primo pacchetto di misure straordinarie previste dal governo per sostenere imprese e lavoratori di fronte all'emergenza provocata dall'epidemia da Covid-19, arrivano i primi chiarimenti e provvedimenti attuativi. Il primo, in particolare, proviene dall'Agenzia delle Entrate e riguarda la sospensione dei versamenti tributari e contributivi stabilita dal decreto. Nella risoluzione appena emanata dall'Agenzia fiscale, relativamente alla proroga al 20 marzo 2020 dei versamenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali e ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in scadenza il 16 marzo 2020, "si precisa che la proroga è applicabile ai versamenti dovuti a qualsiasi titolo dalla generalità dei contribuenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, in scadenza alla data del 16 marzo 2020". 

Inoltre, l’articolo 8, comma 1, del decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9, ha disposto, tra l’altro, la sospensione fino al 30 aprile 2020 dei termini relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte, di cui agli articoli 23 e 24 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600 e dei contributi previdenziali e assistenziali, nonché dei premi per l'assicurazione obbligatoria, per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i tour operator, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato.

"In proposito - scrive ancora l'Agenzia - l’articolo 61, comma 2, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, ha esteso la sopracitata sospensione, tra l’altro, ai soggetti operanti nei settori elencati al medesimo comma 2, lettere da a) a q). Per tutti i soggetti di cui trattasi, inoltre, il comma 3 del citato articolo 61 ha disposto la sospensione dei termini dei versamenti relativi all’imposta sul valore aggiunto in scadenza nel mese di marzo 2020".
Specificando, in un'apposita tabella, i codici Ateco riferibili alle attività economiche individuate dall’articolo 8, comma 1, e dall’articolo 61, comma 2, lettere da a) a q), sopra citati.
Tra questi compaiono anche le attività di gioco, individuate nei codici: 93.29.30 "Sale giochi e biliardi", 93.29.90 "altre attività di intrattenimento e di divertimento, 92.00.01 "ricevitorie del lotto, superenalotto, totocalcio etc", 92.00.02 "gestione di apparecchi che consentano vincite in denaro funzionanti a moneta", 92.00.09 "altre attività connesse con le lotterie e le scommesse".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.