Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Acmi: nuovo documento programmatico, valorizzare l'imprenditore del gaming

  • Scritto da Redazione GiocoNews

ACMI_logo“Consolidare e valorizzare il fondamentale ruolo dell'industria italiane del gaming”. E' questo l'obiettivo che si è posta l'Acmi, l'associazione dei produttori di apparecchi da intrattenimento, attualmente impegnata nella stesura nel nuovo documento programmatico che conterrà le linee guida degli interventi politico/istituzionali. “Con sempre maggior insistenza – scrive l'associazione in una nota - il settore del gioco è interessato da pesanti attacchi mediatici i cui contenuti dimostrano la colpevole assenza di informazioni precise sul ruolo e sulla fondamentale attività svolta, a tutela del consumatore, dagli imprenditori e dalle imprese nazionali del settore”.

Bernardi (Cna Parma): “Il Legislatore non dimentichi la vera natura delle new slot”

 


Per questa ragione nel nuovo documento programmatico saranno previste una serie di attività finalizzate proprio a rendere più riconoscibile e trasparente la figura e la professionalità dell'imprenditore del gaming. Il documento, suddiviso in aree tematiche e tempi d'intervento, conterrà anche una sezione interamente dedicata ai nuovi servizi per gli associati. Personalizzazione del servizio e maggior coinvolgimento nell'attività associativa, questi gli elementi che caratterizzeranno la "nuova Acmi".

Tra i punti di innovazione, la nascita di una sezione dedicata allo studio e alla progettazione del futuro del settore con l'idea di creare e promuovere, con il coinvolgimento del mondo universitario, delle istituzioni, del mondo associativo, un vero e proprio comitato scientifico incaricato di immaginare il futuro dell'automatico da intrattenimento con al centro la tutela del consumatore.

Il documento ripercorre inoltre il percorso fatto sito ad oggi dall'associazione con particolare riferimento alle istanze recentemente poste all'attenzione dei Monopoli di Stato la cui approvazione consentirebbe il necessario rilancio della produzione nazionale.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.