Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cirsa Italia sul 'caso Barcrest': “Nostro sistema Vlt sicuro e immune da ogni probematica”

  • Scritto da Vincenzo Giacometti
Cirsa_facciataLa vicenda delle vincite 'anomale' realizzate sui terminali Barcrest della rete Snai ha suscitato non poche perplessità dentro e fuori il settore del gioco. Forse per questo il concessionario Cirsa Italia ha pensato bene di spiegare, attraverso una nota ufficiale, che i propri sistemi di gioco non sono i nessun modo interessati né riconducibili a tali funzionamenti anomali. Nel comunicato di Cirsa, non compaiono nomi di nessuna società di gioco al di là della propria, ma è del resto evidente il riferimento: “Negli ultimi giorni la stampa ha dato notizia di malfunzionamenti che hanno riguardato il sistema di videolotterie prodotto da una società multinazionale ed in uso da parte di un Concessionario presso alcune sale Vlt, dove sarebbero stati assegnati premi in numero e in valore ben superiori a quanto previsto dai regolamenti di gioco e dalle leggi in materia. Cirsa Italia S.p.a. precisa che, pur utilizzando per uno dei suoi sistemi di gioco terminali prodotti dalla stessa società multinazionale, la piattaforma centralizzata che gestisce le giocate e tutte le vincite è una piattaforma esclusiva, prodotta da Cirsa Gaming Corporation e del tutto differente dalla piattaforma attualmente sotto accusa per i malfunzionamenti. I terminali di gioco, inoltre, seppure all’apparenza simili, sono invece nel loro funzionamento del tutto differenti da quelli utilizzati da altro Concessionario”.
Il sistema di gioco delle Vlt gestite da Cirsa Italia è, dunque, del tutto sicuro e immune dalle problematiche recentemente patite dal Concessionario citato dalla stampa.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.