Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tornano i tavoli tecnici tra Aams e Concessionari: entro fine ottobre le nuove concessioni slot

  • Scritto da Sara

aamsNuove concessioni in arrivo entro la fine di ottobre e un tavolo di lavoro per affrontare l'introduzione della tassa sulle vincite delle vlt. Sono questi gli argomenti affrontati nell’incontro di ieri tra Aams e concessionari di rete. Un momento che è servito per fare il punto su alcuni argomenti caldi: dalla tassa sulla fortuna alle nuove concessioni per slot machine e videolottery. Ma è stato un incontro volto anche a conoscere la nuova dirigenza composta dal nuovo direttore generale, Luigi Magistro e dal direttore per i giochi, Robero Fanelli.

Secondo quanto Gioconews.it è in grado di apprendere, l’approccio dei Monopoli è stato pragmatico, istituendo nuovamente i tavoli tecnici con i concessionari, per affrontare le questioni principali e mettendo uno stop ad una pratica ormai diventata consueta nell’approccio tra Aams e provider: andare avanti attraverso atti giudiziari, con decreti e ricorsi a tali decreti.

Il primo tavolo tecnico è stato già istituito e riguarderà la cosiddetta ‘tassa sulla fortuna’, ovvero il 6% sulle vincite delle vlt superiori a 500 euro.

Stesso approccio si terrà su altri temi come le nuove concessioni su slot machine e vlt. Sembra che i collaudi delle piattaforme di gioco siano stati tutti avviati ed entro la fine di ottobre dovrebbe arrivare l’aggiudicazione definitiva. A un mese circa da quella data ci sarà la stipula della nuova convenzione.

Altro argomento ‘caldo’ sui cui amministrazione e concessionari dovranno confrontarsi nei prossimi mesi riguarda il discorso dei Pda e della georeferenziazione (i gps per le slot per intenderci), oltre ai parametri di restituzione dello 0,5% del deposito cauzionale. Non dimentichiamoci che proprio su tali temi ci sono state due sentenze del Tar Lazio che hanno accolto i ricorsi dei concessionari, mettendo in discussione i decreti dei Monopoli.

La partita ora è di nuovo aperta e comincia sicuramente con delle ottime intenzioni e con un approccio propositivo volto al confronto che ci si augura venga portato avanti.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.