Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot: la borsa studia il 'dopo' Bplus, concessionari a spesa di slot se salta l'affare Codere

  • Scritto da Ac

La notizia, rivelata da GiocoNews.it, della possibile acquisizione della multinazionale spagnola Codere dell'ormai ex concessionario di rete Bplus, provoca movimenti in Borsa. Ma non solo su quella di Madrid, dove è quotata la possibile acquirente, ma anche e soprattutto su quella italiana. Questo perché, nel caso dove saltare l'affare Codere (il quale, peraltro, si rivela assai complesso e attualmente in attesa di un parere del nulla osta dell'Agenzia dei Monopoli), le slot attualmente collegate sulla rete di Bplus potrebbero finire su quella di altri concessionari italiani.

Ed è proprio questa prospettiva a creare fermento sul mercato, al punto che il quotidiano finanziario Milano Finanza dedica un approfondimento alla materia. Mentre Sisal si sta rifinanziando, la situazione precaria di BPlus potrebbe fare da catalyst per un processo di consolidamento del mercato italiano, che secondo gli analisti di Equita potrebbe coinvolgere anche Snai o Cogetech. E, soprattutto, il gruppo Lottomatica, quello probabilmente che può godere di una maggiore liquidità, anche se gli esperti ritengono che la società sia attualmente più impegnata a crescere sui mercati internazionali. Ma tutto questo basta a mettere un po' di pepe a Piazza Affari, dove Snai, intanto, sale del 2,12% a 0,794 euro e Lottomatica, dopo che ieri ha confermato che comprerà una quota di minoranza nel consorzio Emma Delta che acquisterà il 33% di Opap per 652 milioni di euro, si “apprezza” dell'1,53% a 19,95 euro. L'operazione è di dimensioni limitate (gli analisti di Intermonte pensano a una quota del 5/10% con un impegno di 30 milioni di euro), ma interessante per le prospettive industriali. E così Nomura alza il target price di Lottomatica da 20,7 a 22 euro, confermando la raccomandazione “buy” dal momento che il flusso di notizie sui contratti continua a essere positivo, in più il portafoglio contratti della società è ben diversificato nel lungo periodo. Nonostante l'ottima performance lo scorso anno, nota infine Nomura, il titolo Lottomatica è negoziato ancora con uno conto del 30% rispetto al settore del gioco e offre una combinazione interessante tra il business difensivo delle lotterie e una piattaforma di crescita negli Stati Uniti.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.