Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Curcio (Sapar): “Legge Lombardia bandiera politica, approccio assurdo contro le slot”

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Milano - “La legge lombarda vuole essere solo una bandiera politica in mano ad un partito come la Lega Nord che nel 2009 fu tra i primi a votare l’introduzione delle macchine Vlt, con l’intento di portare gettito erariale”. Con queste parole il presidente Sapar, Raffaele Curcio, ha aperto la conferenza stampa di questa mattina, a Milano, dedicata alla Legge regionale sul gioco.

“E’ singolare – continua Curcio - che oggi rinneghi quanto fortemente voluto durante la loro esperienza di governo.  C’è un approccio assurdo al settore degli apparecchi un clima di caccia alle streghe che sicuramente non sortisce gli effetti auspicati, ma al contrario fa fare un salto indietro nel tempo. Nel momento in cui si impedisce al Gioco Lecito di svolgere la propria attività, si finisce col riconsegnare il settore nelle mani dell’illegalità. Questo è quanto già accaduto ad esempio in provincia di Bolzano dove, a seguito dei provvedimenti restrittivi contro le NewSlot emanati dall’Amministrazione, nei locali sono riapparse tipologie di gioco del tutto fuori norma, che non lasciano quindi spazio alla tutela del giocatore e alla salvaguradia della legalità.
In definitiva – aggiunge Curcio - ritengo che, fermo restando il principio della riserva statale sul Gioco, sia necessario avviare una riforma globale del comparto attraverso una legge organica, per rimodulare l’offerta di tutti i prodotti, il loro posizionamento sul territorio e riequilibrare i livelli di tassazione”.

“E’ facile intuire che la campagna, anche mediatica, contro le slot – conclude Curcio - è a tutto vantaggio di offerte di gioco più aggressive, come Vlt  e gioco illecito”.

 

Share