Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Orari sale gioco, Benelli: “La vera partita si gioca il 26 marzo al Tar Lombardia”

  • Scritto da Sm

“Si tratta di una semplice sentenza in rito con la quale si afferma che, sotto la vigenza dell’ordinanza del sindaco, poi annullata dal Tar Lombardia con sentenza n. 2479/2013, la Questura ha correttamente rimesso la valutazione all’Amministrazione comunale in punto di orario. Di conseguenza, il Tar Lazio ha affermato che non sussiste più interesse alla decisione, dichiarando non ammissibile il ricorso per carenza di interesse ad agire”.

 

È quanto afferma l’avvocato Cino Benelli, legale che ha seguito il ricorso di due sale bingo di Milano, sottoposte a limitazioni orarie, che si erano per questo rivolte al Tar Lazio, il quale però ha ritenuto il loro ricorso inammissibile.

“In effetti, l’impugnazione era stata proposta per mero scrupolo dal momento che la partita si gioca dinanzi al Tar Lombardia il 26 marzo prossimo, giorno in cui si terrà l’udienza relativa all’ottemperanza alla sentenza n. 2479/2013. In quella sede, il Tar Lombardia dovrà chiarire chi è competente oggi a decidere sugli orari dopo l’annullamento dell’ordinanza del sindaco operato dallo stesso Tar”, conclude Benelli.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.