Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Corte dei Conti: anche GMatica dovrà pagare il 30% delle penali new slot

  • Scritto da Sm

La Terza sezione della Corte de Conti ha stabilito che anche il concessionario di rete, GMatica, dovrà pagare il 30% della sanzione relativa alle maxi penali New Slot. E' quanto apprende Gioconews.it.

 

La Corte ha così respinto la richiesta di definizione agevolata del concessionario, il quale, anche alla luce del decreto di sequestro dei depositi cauzionali (per la società corrisponde a oltre 13,3 milioni di euro), aveva chiesto di definire il giudizio in sospeso attraverso il versamento di una somma pari al 10 percento del danno quantificato dalla Corte con sentenza dello scorso 2012. Ribadendo tuttavia che tale richiesta non deve intendersi come ammissione di colpa né come rinuncia alle precedenti difese presentate che rimangono quindi valide.

 

LA PALLA PASSA AI MONOPOLI - Ora spetterà all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli decidere se i 13,4 milioni di euro di deposito cauzionale, sequestrati dopo la richiesta della Procura della Corte dei Conti a Gmatica, saranno considerati o meno come anticipo per il pagamento dei 45 milioni fissati come definizione agevolata per la chiusura del contenzioso.

 

I SEQUESTRI - Inoltre, sembra essere stato confermato dalla Corte dei Conti, come ipotizzato da Gioconews.it, il sequestro dei depositi cauzionali per Bplus, Gmatica e Codere, chiesto dalla Procura per il mancato collegamento delle slot tra il 2004 e il 2007. Restano quindi bloccati i mandati di pagamento a favore di Bplus (29,5 milioni di euro), Gmatica (13,3) e Codere (9,7). Quanto ad Hbg potrebbero esserci diversi intendimenti della Corte.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.