Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bplus, Tar Lazio respinge istanza di adozione di misure cautelari provvisorie

  • Scritto da Redazione

La seconda sezione del Tar del Lazio, con decreto, ha respinto l’istanza di adozione di misure cautelari provvisorie nei confronti di Soc B Plus Giocolegale Ltd, che aveva presentato ricorso contro l’U.T.G. - Prefettura di Roma, Ministero dell'Interno; per l'annullamento previa sospensione dell'efficacia, della nota della Prefettura di Roma - prot n. 122270/Area I Bis OSP del 27/05/14 con cui è stata disposta la proroga della sospensione temporanea degli effetti del provvedimento n. 158302 Area I Bis OSP del 24/09/2012 relativo alla società ricorrente fino al 31/12/2014; di ogni altro atto presupposto, connesso e/o consequenziale.

 

LE MOTIVAZIONI DEI GIUDICI – I giudici considerano che l’udienza di trattazione del ricorso n. 916/2012 (rivolto anche avverso l’informativa del Prefetto di Roma 24.9.2012 n. 158302) è fissata all’8 ottobre 2014 e rilevato che l’istanza di sospensione del suddetto provvedimento è stata respinta da questa Sezione con ordinanza n. 4421/2012, confermata nel grado di appello, e che il provvedimento 27 maggio 2014, ora impugnato, pur negando la revoca della misura interdittiva, ne proroga tuttavia gli effetti fino al 31 dicembre 2014. Considerano inoltre che l’altro atto ora impugnato (nota 21 luglio 2014 n. 166699) costituisce soltanto avvio di procedimento e ritengono conclusivamente che allo stato non emergono i presupposti della estrema gravità ed urgenza per concedere la invocata decisione cautelare provvisoria.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.