Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Commissariamento Bplus: si apre la discussione al Tar Lazio

  • Scritto da Redazione

Si terrà oggi la discussione sul commissariamento della società Bplus disposto dal prefetto di Roma.

Il Tar Lazio ha infatti rinviato ad oggi il ricorso, dopo l’udienza dello scorso 8 ottobre. Salvatore Mezzacapo, presidente facente funzioni della seconda sezione del Tar Lazio, aveva sottolineato che “l’interesse pubblico é già tutelato dal commissariamento. Spostare l’udienza non cambierà gli equilibri della situazione, con la prosecuzione della gestione commissariale. Inoltre la richiesta di rinvio consentirà al prefetto di pronunciarsi sull’aggiornamento all’interdittiva, attualmente  in corso". Dal canto suo, Bplus ha chiesto di sostituire la fideiussione bancaria prestata da Bpm con una garanzia della compagnia assicurativa Gable, con sede in Lichtenstein, relativa al prelievo erariale delle slot machine.

Nel corso dell'udienza, è intervenuto Amedeo Elefante, avvocato dello Stato, il quale ha detto: "l’interdittiva antimafia ha avuto una evoluzione complessa e i principi non sono stati applicati in maniera scorretta e quindi non c’é persecuzione verso Bplus. Il commissariamento è volto a tutelare anche lo Stato e i provvedimenti di sospensione dell’interdittiva e la gestione commissariale sono stati adottati per dare la possibilità all’azienda di andare avanti".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.