Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Beccalossi (Regione Lombardia): “Sentenza CdS rafforza nostra lotta alle slot”

  • Scritto da Redazione

Anche oggi il Consiglio di Stato segna un punto a favore della lotta alla ludopatia. Sentenze di questo tipo si stanno moltiplicando, confermando a tutti il messaggio che per prima Regione Lombardia ha voluto mandare su questo tema: la tutela della salute viene prima di tutto ed è più forte degli interessi economici del singolo".

 

CONSIGLIO DI STATO - Lo ha detto l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi, coordinatrice per la Giunta in tema di iniziative contro la ludopatia, commentando la sentenza del Consiglio di Stato che oggi ha respinto il ricorso di un esercente contro i limiti orari imposti dal Comune di Milano a sale giochi e macchinette slot.

 

LUDOPATIA, MALATTIA DA PREVENIRE - "Finalmente - ha aggiunto Viviana Beccalossi - questa piaga sociale viene considerata a tutti gli effetti una malattia da prevenire e contrastare. Anche per questo, proprio ieri abbiamo lanciato un appello a tutti i sindaci lombardi perché ci facciano pervenire proposte e progetti utili a fermare il gioco d'azzardo incontrollato sul territorio. Grazie al loro contributo - ha concluso Viviana Beccalossi - saremo in grado, nei primi mesi dell'anno, di aprire un Bando per gli Enti locali e aiutarli ancora di più grazie a finanziamenti concreti, che si affiancheranno a gli strumenti già a disposizione, come quello delle distanze minime dai luoghi sensibili per l'installazione di nuove macchinette".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.