Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Piemonte: “Legittima ordinanza su orari slot a Chivasso”

  • Scritto da Amr

Secondo il Tar Piemonte "La liberalizzazione delle attività commerciali e la libertà d’impresa non sono illimitate, ma possono essere conformate per tutelare valori costituzionali fondamentali quali la dignità e la salute della persona umana". Con questa motivazione ha respinto con ordinanza la domanda di sospensiva presentata dal titolare di una sala slot contro il regolamento (pubblicato sull’albo pretorio il 31 ottobre scorso) del Comune di Chivasso, in provincia di Torino, con il quale sono disciplinati gli orari di funzionamento degli apparecchi, disponendo lo spegnimento dalle 23 alle 10.

 

 

LE ALTRE MOTIVAZIONI - Nell'ordinanza della Seconda sezione si sottolinea che “quanto alle distanze minime dai luoghi ‘sensibili’ prescritte dal’ordinanza sindacale, che il ricorrente non ha dimostrato di avere concreto e specifico interesse all’impugnativa”,  mentre per quanto riguarda gli orari “l’ordinanza impugnata trova il suo legittimo fondamento normativo nell’art. 50, comma 7, del d.lgs. n. 267/2000, in quanto tale disposizione (nell’interpretazione affermata dalla Corte costituzionale con la sentenza n. 220/2014) abilita il Sindaco a disciplinare gli orari delle sale giochi e degli esercizi nei quali siano installate apparecchiature per il gioco, per esigenze di tutela della salute, della quiete pubblica, ovvero della circolazione stradale” e “l’ordinanza impugnata non incide direttamente sulla individuazione ed installazione dei giochi leciti, ma su un fattore (quale l’apertura in una determinata fascia oraria) che potrebbe indurre al gioco un pubblico costituito da soggetti psicologicamente più vulnerabili od immaturi e, quindi, maggiormente esposti alla capacità suggestiva dell’illusione di conseguire, tramite il gioco, vincite e facili guadagni”.

 

L'ORDINANZA - Il testo dell'ordinanza può essere scaricato cliccando qui.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.