Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sapar Lombardia: 'Necessaria unione a fianco dell’associazione'

  • Scritto da Redazione

Riunione in casa Sapar Lombardia. L’associazione dei gestori, al fine aggiornare tutti gli associati sulle novità che riguardano l’intero comparto giochi, ha incontrato soci e delegati lombardi. Alla riunione hanno partecipato il presidente nazionale Raffaele Curcio, il presidente regionale Massimo Roma e il segretario nazionale Corrado Luca Bianca. Tra i temi trattati, oltre alle problematiche regionali, grande risalto hanno avuto la legge di Stabilità, la legge Delega Fiscale e le nuove procedure per l’iscrizione al Ries. “L’assemblea ha visto la partecipazione di moltissimi soci - afferma Curcio - durante l’incontro abbiamo ribadito che l’associazione sta tutelando in tutte le sedi opportune la generalità della filiera e non gli interessi particolari di alcuni. Inoltre abbiamo aggiornato i partecipanti su quello che è lo stato delle cose in merito ai ricorsi, senza dimenticare le varie problematiche regionali in materia di regolamenti comunali. Abbiamo rassicurato i soci ribadendo il lavoro che l’associazione sta portando avanti al fine di attenuare, anche a livello locale, la portata di questi regolamenti. Tuttavia è necessario che gli associati continuino ad essere uniti a fianco dell’associazione”.

Anche Massimo Roma si dice soddisfatto dell’andamento dell’incontro: “L’assemblea ha visto una partecipazione numerosa, attiva e costruttiva; la presenza del presidente è stata fondamentale ed apprezzata da tutti in un momento molto delicato per il settore, perché ha fatto sentire l’associazione ancora più vicina all’associato.

Sono state affrontate e approfondite tutte le tematiche scottanti del momento, dalla Stabilità alla Delega, fino alle problematiche regionali.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.